venerdì 17 febbraio 2012

Torta al limone senza uova e burro e BUON COMPLEANNO piccola grande Gialla


Sino ad un paio di ore fa non capivo il motivo per il quale alcuni genitori si commuovessero il giorno del compleanno dei propri figli, o meglio, una spiegazione me la davo, ma la loro reazione mi sembrava davvero eccessiva. 
Ora, però, la questione mi sembra decisamente più chiara, a mia volta non riesco a smettere di commuovermi, provo e riprovo a scrivere questo post, ma le parole si accavallano l’una sull’altra senza che io riesca a metterle in ordine. Il perché della mia commozione è presto detto, il 17 febbraio del 2008 l’aluccia di Gialla, cliccando il pulsante “pubblica”, dava il via a quello che sarebbe stato il suo primo post e l’inizio di un viaggio ad oggi meraviglioso
Guardo indietro è sono felice, felice di quella scelta inconsapevole del fatto che avrebbe potuto cambiare la mia vita.
Quattro anni possono essere tanti o pochi in base al punto di vista di chi si trova a fare il bilancio, per me sono perfetti. Non vi ho mai raccontato veramente chi sia Gialla, ve l’ho sempre fatto scoprire poco a poco tra le righe dei miei post, ma ora è arrivato il momento di presentarvela ufficialmente e di farvi capire perché questo numero sia così importante per lei.

Gialla nasce per merito di Nannao, è lui a chiamarla così, lui ad essersi innamorato di quella che è ora e di quella che era un tempo, in ogni caso ai suoi occhi è sempre una bimba dai capelli color oro legati con un elastico blu che li lascia cadere a fontanella e che quando è felice cammina ondeggiando come una piccola papera; il tempo passa, ma lei ha sempre 4 anni.
Nannao asserisce che dallo scoccare di quell'età rimase sempre la stessa, con gli occhi grandi, ben spalancati e felici di guardare il mondo, golosa e curiosa.
Ha sempre sbirciato quel che avveniva in un luogo che per lei era il più magico di tutti, la cucina, all’interno di quella stanza ritrovava tutte le emozioni che può provare un essere umano o quasi. Quel piccolo regno composto da pentole, padelle (tante padelle!), coltelli, forchettoni, taglieri, ciotole e ciotoline, utensili di ogni forma e colore, la incantava. Avrebbe passato le ore a guardare la sua mamma cucinare, le bastava anche solo sentire il suono che scaturiva dalle sue azioni per farla sentire bene; il battere di un cucchiaio di metallo contro una pentola, la lama del coltello che attraversava la polpa soda delle zucchine per poi infrangersi sul tagliere, il fruscio della carta d’alluminio, lo scorrere dell’acqua, l'incontro dei mestoli ogni volta che si apriva o chiudeva lo sportello del mobile, lo stridere della forchetta sul piatto ed il tintinnare dei bicchieri erano musica per le sue orecchie. Era cosciente che non era sempre tutto facile, ma anche le bruciature per lei erano affascinanti, rappresentavano comunque l’impegno nel creare qualcosa.

Sono felice di essere ancora “Gialla”, di vivere la cucina come il luogo che mi coccola e mi protegge, che mi accoglie nei momenti di più alta euforia o bassa tristezza e soprattutto sono orgogliosa di quello che è stato e che è per me questo spazio virtuale che diventa, giorno dopo giorno, sempre più reale.
Spesso da piccola venivo accusata di non mettere abbastanza grinta in quello che facevo; poca grinta a scuola, poca con i compagni, poca nella ginnastica… in realtà la grinta c’era, solo che era una grinta controllata, erano ambiti nei quali il mio volere contava solo sino ad un certo punto e in fondo non ne valeva nemmeno tanto la pena… ma adesso credo di essere riuscita a trovare l'ambito in cui la mia grinta riesce a toccare i massimi livelli; mi guardo indietro, rivedo me quel giorno di 4 anni fa, ero gasata dall’idea di intraprendere una nuova avventura, ero felice di dire: “ho messo in atto il mio piano, nulla di impostato e prestabilito, anche in questa nuova avventura mi lascerò guidare dalle più alte emozioni... spero che le mie idee possano essere utili e appezzabili.
Ringrazio tutti coloro che passeranno da questo FoodBlog e che lasceranno una traccia della loro visita, spero anche di poter scambiare idee e consigli con chi vorrà!
Da quel giorno di strada la paperella (p.s. il logo era un disegno fatto per Nannao) ne ha fatta, sono arrivati tanti altri post, ricette, pensieri, emozioni, ma anche nuovi incontri che hanno riempito e scandito le sue/mie giornate e chissà, magari anche cambiato quella che sarà la sua vita futura.

Oggi quindi non è solo il compleanno del blog “Gialla tra i fornelli”, ma è anche quello di quell’alter ego, che spesso si fonde e si confonde con l’ego principale.

Do un ultimo sguardo indietro, respiro fiera, chiudo gli occhi, raccolgo tutta l’emozione e, augurandomi di essere ancora felice in questo mondo come oggi, li riapro per guardare al futuro mio, di questo spazio e delle belle avventure che vivo quotidianamente con tutti coloro che passano da queste pagine virtuali e senza i quali, con assoluta certezza, tutto questo non sarebbe arrivato ad esistere sino a questo giorno.

Basta chiacchiere! Signorina Ornella, qui si scrivono cose belle e divertenti, niente lacrimoni… e soprattutto tante cose mangerece…
È Gialla che vi parla (ok mi sto facendo prendere la mano, ma è bello lasciare litigare ego ed alter ego :p) e vi racconta la ricetta di oggi, quella di una torta nata per questa ricorrenza, ma che cade in un periodo, come già detto in precedenza, di grande confusione in casa. La ristrutturazione procede a pieno ritmo e, volendo, anche senza troppi disagi, ma mettersi a fare una torta tanto elaborata non era proprio il caso avendo una cucina accampata in uno studio e il lavandino (delicato) del bagno come lavatrice; così mi sono attrezzata, la torta doveva prevedere l’uso di pochissimi utensili e soprattutto facili da lavare e avere gli ingredienti che meno sporcassero ed impuzzassero. Di conseguenza, ho previsto l’uso esclusivo di:  un robot da cucina, un coltello, un cucchiaio, una tazza, una grattugia e una teglia in silicone (in questo caso ho usato quella con la forma di girasole della Happyflex); ed ho bandito: uova e burro
Che poi, vedete le coincidenze… anche per i 2 anni di Gialla avevo preparato una “torta senza”, ma quella era al cacao :) 

Torta al limone 
(senza uova e burro)

torta al limone senza uova e burro
Ingredienti
  • 220 g farina
  • 200 g zucchero semolato (+ un cucchiaio da spargere sulla superficie)
  • 250 ml latte
  • 1 bustina di lievito
  • il succo e la scorza grattugiata di un limone
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere (facoltativo)
  • ½ cucchiaino di semi di cardamomo ben pestati (facoltativo)
  • semi di ½ stecca di cannella o una bustina di vanillina
  • un pizzico di sale        
Nel robot (ma anche in una ciotola) mescoate farina, sale, zucchero, lievito e scorza e succo di limone; aggiungete lentamente il latte e l’olio.
Imburrate ed infarinate lo stampo (se tondo quello da 20 cm Ø è perfetto) o in alternativa usatene uno di silicone (se avete il timore che non possa staccarsi con facilità ungetelo pochissimo con dell’olio) e versate il composto.
Infornate a 180° C (forno preriscaldato) per 20 minuti circa, fate sempre la prova dello stuzzicadenti e servite una volta raffreddata e cosparsa di zucchero.

Buon compleanno piccola grande Gialla ^_^
e grazie mille a chi c'è dal primo giorno e a chi è arrivato solo oggi!
***Gialla in collaborazione con Ornella***
:p

25 commenti:

  1. E' troppo tenero questo post!!!
    Mi ha fatto tanta tenerezza leggerlo :)
    Augurissimi Ornella :)...anche se non ho mai tempo per lasciare commenti qua e là per i blog, passo cmq spessissimo anche sul tuo :)
    Un bacione e augurissimi ancora :))))

    RispondiElimina
  2. Un bellissimo post, molto coinvolgente....complimenti!!!
    E tanti auguri per il tuo blog!
    Valeria

    RispondiElimina
  3. Ornella quanta dolcezza e passione per ciò che fai traspare dalle tue parole...complimenti...

    baci Libera

    RispondiElimina
  4. ciao,ho letto il tuo post,tantissimi auguri per il 4° anno del tuo blog (io sono ancora a quota 17 giorni...) ma spero di riuscire a seguire il tuo esempio e di mantenere sempre questa tenerezza e questa grinta,le stesse che dimostri tu!in bocca al lupo x tutto! :)

    RispondiElimina
  5. ottima come spuntino....me ne passi una fetta???

    RispondiElimina
  6. Ornella, la prima parola che mi viene alle labbra è AD MAIORA!!!! complimenti per come sei, di sicuro raggiungerai alti traguardi!...difficile pensarti senza grinta! un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. che meraviglia, la provooooo!!! non posso mangiare le uova e questa torta è perfetta...

    RispondiElimina
  8. adoro ogni parola di questo post....tu una bella bambin VISPA VISPA hai gli ochci come le mie pestifere gemelle e anche loro gia' a 6 anni tra i fornelli ...le due principesse ( principessa limone e principessa arancia perche' adorano grattuggiare la buccia di questi agrumi e d annusarla ^.^ ) ...e che buona torta sarà molto apprezzata da loro grazie ....e tanit AUGURIIII

    RispondiElimina
  9. tanti auguri! Avere una ricetta senza uova e burro è proprio interessante ,perchè proprio quando hai una voglia matta di dolci...in frigo mancano le uova. Buon carnevale!

    RispondiElimina
  10. Tantissimi auguri! 4 anni sono tanti! :-D
    Francesca

    RispondiElimina
  11. Questo post è meraviglioso!!
    Un baciuzzo e in ritardo sono qui a farti i miei auguri!!

    RispondiElimina
  12. Anche se sto malissimo, non potevo non lasciarti i miei auguri... Un bacio piccola mia!

    RispondiElimina
  13. Ciao scusa se ti auguro solo ora i miei auguri ma sono stata incasinata..augurii e mi prendo una fetta della torta ;) kiss

    RispondiElimina
  14. Ciao Ornella!! Passavo solo per dirti che finalmente ho un blog anche io e che ti ho inserito nel mio post: the versatile blogger.
    Puoi trovare tutte le "info" sul mio blog http://lericettedelboscofatato.blogspot.com
    Spero di aver fatto cosa gradita, anche se immagino avrai molti impegni! Ciao e a presto!P.S.: Complimentissimi come sempre e augurissimi per il blog!Un abbraccio!

    RispondiElimina
  15. Aaahhh è proprio tenerone questo post! Sono fiero di avere in minima parte contribuito. Ricordo i primi post, i contest, gli amici conosciuti, i viaggi (Sorrento); un semplice click ti ha spalancato un mondo davvero "dolcissimo", tutto ciò per via della tua passione che mai è venuta meno, proprio come la curiosità della piccola Gialla con i suoi occhi sempre attenti. Grazie di avermi permesso di vivere alcuni di questi momenti davvero indimenticabili e di aver potuto conoscere la piccola Ornella, un concentrato di stupore e allegria di cui mi sono subito innamorato.
    Auguri!

    RispondiElimina
  16. non ne avresti anche altre che sia senza cioccolato sempre senza uova e burro sicuramente questa sarà buonissima la preparo domani da portare hai bambini spero che gradiranno nn si vive di solo cioccolato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne studio altre e le pubblico, nessun problema.
      Mandami una mail così che io possa sapere come rintracciarti ed informarti delle successive ricette.
      A presto

      Elimina
    2. Eccoti un'altra buonissima torta senza uovo, burro e cacao

      Torta all'arancia senza uova e burro
      http://giallatraifornelli.blogspot.it/2012/04/torta-allarancia-senza-uova-e-burro.html

      Elimina
  17. Grazie mille a tutti e tutte!!! :)

    RispondiElimina
  18. io ho messo il riso soffiato al cioccolato cosi nella torta la mia peste li mangera' sicuro visto che non ho cacao in casa buona!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  19. http://www.ultraboostuncaged.us/ Ultra Boost Uncaged
    http://www.outlettoms.us/ Toms Outlet
    http://www.cheap--jordanshoes.us.com/ Jordan Shoes
    http://www.rayban-outlets.com/ Ray Ban Outlet
    http://www.oakleyoutlet-store.us/ Oakley Outlet
    http://www.longchampoutletstore.org/ Longchamp Outlet Store
    http://www.yeezy.com.co/ Yeezy
    http://www.kedsshoesforwomen.com/ Keds Shoes For Women
    http://www.nikeoutlet.org.uk/ Nike UK
    http://www.jordan4.us/ Jordan 4
    http://www.nikehuarache.us/ Nike Huarache
    http://www.adidasnmd.us.com/ Adidas NMD
    http://www.nikeoutletfactorystore.com/ Nike Factory Outlet
    http://www.mlb-jerseys.us/ MLB Jerseys
    http://www.outletrayban.us/ Ray Ban Outlet
    http://www.jordan12.us/ Jordan 12
    http://www.ray-banoutlets.us/ Ray Bans Outlet
    http://www.yeezyboost350.us.com/ Adidas Yeezy
    http://www.ray-banoutlet.site/ Ray Ban Outlet Online
    http://www.ralphlaurenoutletstoreonline.com/ Ralph Lauren Outlet Online
    http://www.uggboots-outlets.com/ UGG Boots Outlet
    http://www.underarmouroutlet.us.com/ Under Armour Outlet
    http://www.yeezyboost350.us.com/ Yeezy Boost 350
    http://www.nikeoutletsstore.com/ Nike Outlet Store
    http://www.longchampbags.us.com/ Longchamp Bags
    http://www.nikerosherun.us.com/ Roshe Run
    http://www.nikeairmax.us/ Air Max
    http://www.airmax2016.us.com/ Air Max 2016
    http://www.yeezy-shoes.us.com/ Yeezy
    http://www.nfljerseys.us/ NFL Jersey
    http://www.poloralphlaurenoutlets.us.com/ Polo Ralph Lauren Outlet
    http://www.adidas-uk.org.uk/ Adidas UK
    http://www.timberlanduk.org.uk/ Timberland UK
    http://www.ralphlaurens.org.uk/ Ralph Lauren
    http://www.yeezyboost-350.org.uk/ Yeezy Boost 350
    http://www.nikeoutlet.org.uk/ Nike Outlet
    http://www.yeezyboost-350.in.net/ Yeezy Boost 350
    http://www.rayban-sunglasses.ca/ Ray Ban Sunglasses

    RispondiElimina

Grazie mille per la visita!!!

Lascia pure un commento, un'opinione, un saluto o qualsiasi altra cosa ti stia passando per la mente ^_^

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...