giovedì 30 ottobre 2014

Muffin al cioccolato fondente. Perché la semplicità fa bene

Oggi va così, Halloween si avvicina, i foodblog si popolano di ricette mostruose, al supermercato spuntano maschere e costumi spaventosi, "Dolcetto o scherzetto", ci saranno bimbi che già scalpitano (sì, anche qui in Italia) per dire questa frase ed io, che sono in un periodo in cui sempre più amo quel che è semplice, quel che è tenero, quel che è delicatamente bello e dolcemente romantico, non ho affatto voglia di parlarvi di bruttezze.

Vorrei portarvi in un mondo di luce soffusa e di ricette che possono arrivarvi a scaldare l'anima. 

Vi scrivo mentre sorseggio una tisana alla menta, mentre Spotify trasmette una dopo l'altra canzoni acustiche, mentre la candela più grande posta sulla mia scrivania emana profumo di vaniglia e quella più piccola di bucato appena steso; la mia mente vola ai muffin al cioccolato preparati il 18 ottobre per l'anniversario (o come diciamo noi "compleversario" come vi spiegavo lo scorso anno) con Nannao. Ogni anno, dal secondo anno, e siamo arrivati a 11, spegniamo le candeline su torte comprate, fatte da noi, da me da sola o su merendine prese velocemente a casa. Quest'anno ci eravamo detti: "prepariamo insieme qualcosa da portare con noi a mare e spegniamo le candeline lì". Ecco, questi muffini sono stati la soluzione perfetta! Semplici, delicati e avvolgenti.

Adesso, copiate o stampate la ricetta, ritagliate un momento per voi, scegliete 10 delle vostre canzoni preferite, assicuratevi che in casa ci siano tutti gli ingredienti (se non dovessero esserci tutti e uscire o bussare alla vicina potrebbe rompere l'incantesimo della pace interiore... scrivetemi che una soluzione la troviamo), fate partire il primo brano, iniziate a prepararli, basteranno al massimo 2 brani prima di infornarli e altri 5 durante la cottura, con i rimanenti 3 fate così: per i primi due aspettate che i muffin diventino meno roventi e durante l'ultimo mangiateli con qualcuno di speciale =)

venerdì 24 ottobre 2014

Il tuo olio novello, dal 31 ottobre al 2 novembre



L’olio di oliva “Trapanese” è il protagonista di un’iniziativa di promozione del territorio elaborata da  “Elite Island”. 
Grazie alla collaborazione di un gruppo di agriturismi che hanno messo a disposizione le loro strutture, le tenute e gli uliveti, nasce “il tuo Olio Novello” una manifestazione della durata di un'intero week-end, dal 31 ottobre al 2 novembre, che include la possibilità di assistere dal vivo alla raccolta delle olive e poter portare a casa l’olio novello DOP Valli Trapanesi

Durante il soggiorno sarà possibile non solo vivere l'esperienza della molitura delle olive appena raccolte, ma anche fare il tour delle Saline Ettore e Infersa con visita ad un antico mulino a vento in funzione.

Inoltre, presentandovi come lettori di Gialla tra  fornelli potrete usufruire di un interessante sconto ;)

Programma

Primo giorno: Sveglia alle 8 e colazione a base di prodotti  tipicilocali presso l’agriturismo Antico Baglio o l’agriturismo Duca di Castelmonte (in base all’alloggio prescelto). Alle 10 è prevista la distribuzione del materiale per la raccolta delle olive e il trasferimentonell’oliveto adiacente, dove sarà possibile godere della bellezza della natura circostante e assistere alle attività. La raccolta impegna tutta la mattina fino a ora di pranzo, che prevede un tipico buffet “del contadino” servito presso il cortile storico dell’agriturismo Antico Baglio.
Il pomeriggio è dedicato alle suggestive Saline di  Trapani e Marsala, con visita guidata al mulino in funzione delle Saline Ettore e Infersa, degustazione del sale e proiezione di un documentario sulla produzione e lavorazione del sale. Il tour termina con il meraviglioso tramonto sulle saline.
La sera si trascorre presso l’agriturismo Duca di Castelmonte dove è prevista la cena con 

degustazione di prodotti tipici come la pizza tipica siciliana cotta nel forno a legna e la ricotta fresca preparata al momento secondo la tradizione.


Secondo giorno: Dopo la prima colazione presso l’agriturismo Antico Baglio o l’agriturismo Duca di Castelmonte (in base all’alloggio prescelto), la mattina è dedicata alla raccolta nell’oliveto adiacente dal quale ci si trasferisce direttamente al frantoio dove, dopo unavisita guidata, si potrà assistere alla molitura delle olive appena raccolte. Pre pranzo si rientra all’agriturismo Antico Baglio, dove è previsto un tipico buffet “del contadino” comprensivo di degustazione guidata dell’olio novello.
Pomeriggio libero all’insegna del relax, da trascorrerea bordo piscina presso l’agriturismo La Concordiaoppure alla scoperta del territorio circostante, scegliendo tra le tante attività a disposizione (gita in quad, degustazione di vini in cantina, visita guidata a Erice).
La cena è prevista presso l’agriturismo Duca di Castelmonte con il menù dell’olio novello, che prevede la degustazione di prodotti preparati con l’olio appena prodotto.

Per maggiori informazioni:
+39 0923 038501 
+39 0923 038502
info@olionovello.it

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...