domenica 1 luglio 2012

Pasta di zucchero: Torta campetto di calcio

torta campetto di calcio
Pronti per stasera? Pronti per la finale? Io sono prontissima... e mi raccomando, ricordiamo che è uno sport, che se esultiamo in fondo non è orgoglio "italiano", ma calcistico; lo sport visto in termini nazionalistici muore col fascismo... smettiamola di bacchettare e fare i superiori... se volete facilitato il compito, sostituite il nome della squadra; facciamo così,  quelli "impegnati nella cosa pubblica" che si sentono "offesi" dal comportamenti dei cittadini-tifosi italiani facciano finta che non si chiami ITALIA... la chiamino Juve, Milan, Inter, Napoli, Udinese, Lazio, Palermo, Torino o quello che vi pare... La vita sociale, l'impegno sociale, non si possono paragonare ad una partita di calcio e non si può condannare chi esulta per la vittoria di una squadra!!!

Scusate lo sfogo, ma sono stanca dei titoli dei giornali e di coloro che confondono sport e politica o meglio che strumentalizzano questi due aspetti che potrebbero benissimo coesistere se visti nella giusta ottica.


Ritornando all'Europeo, per l'occasione vi mostro una torta "calciosa". 

Era una giornata tremendamente calda di un anno fa, avevo a disposizione solo un paio di ore per realizzare questa torta che sarebbe stato il regalo, da parte mia e di Nannao, per la Prima Comunione di un bimbo a cui teniamo tantissimo; un bimbo che ho cresciuto come babysitter un po' di anni fa, che abita nel mio stesso palazzo e che, come dice il mio papà: "è il suo figlio maschio!", quindi il mio fratellino acquisito.
Credo che se leggesse che gli do del "bimbo" salirebbe di corsa a urlarmi contro; lui che è diventato altissimo, lui che viene da me chiedendomi di aggiornare il suo mp3 con le canzoni più in voga del momento, che mostra orgoglioso medaglie e coppe vinte nelle sue gare di atletica, che accompagna i miei pomeriggi estivi con i suoi gridolini mentre gioca con gli amici nel viale del residance facendomi tornare indietro di un po' di anni quando al suo posto c'ero io.
Tatino, così lo chiamiamo, è non soltanto uno di famiglia, ma è anche l'inventore del soprannome della mia metà. Era un pomeriggio primaverile, eravamo in salone davanti la mia moltitudine di videocassette di cartoni animati, Tatino avevo solo un paio d'anni e, durante la ricerca di quella da vedere, esclama: "i Nannao, voglio vedere i Nannao!!!".
Questa più o meno la mia faccia: o.O "Tati, chi sono i Nannao?". Il cucciolotto si avvicina alla videocassetta scelta e me la mostra, erano Gli Aristogatti!
Da quel giorno, ogni gatto venne chiamato Nannao e siccome la mia dolce metà si definisce un gatto, ha preso questo soprannome :)

La torta è particolarmente semplice e veloce da realizzare: la base e la farcitura sono  rispettivamente un pan di Spagna al cacao e una crema al cioccolato; la copertura è in pasta di zucchero come il bordo erboso; le linee del campo sono in glassa reale (che purtroppo ha sofferto molto il caldo restando poco soda); i pupini li ho acquistati in un negozio che si occupa di addobbi per feste, se avete un po' più di tempo a disposizione rispetto a quello che avevo io, potete fare anche questi con la pasta di zucchero.



Torta campetto di calcio


Base e farcitura:

Pan di Spagna (in questo caso usate uno stampo rettangolare 20x40)
  • 6 uova
  • 300 g di farina 00
  • 300 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia o 1 bustina di vanillina
  • 1 e ½  cucchiaino da tè di lievito per dolci
  • 1 e ½ cucchiaio d’olio evo
  • 6 cucchiai di acqua tiepida
  • 3 cucchiai di cacao amaro
Montate le uova con lo zucchero fino a renderle bianche e spumose (circa 10 minuti). Setacciate la farina con il lievito, aggiungete l’essenza, l’olio e l’acqua  dove avrete diluito il cacao. 
Unite al composto ottenuto le uova montate con lo zucchero procedendo poco per volta e dal basso verso l'alto. 
Versate il tutto nella tortiera.
Infornate a 180° C per circa 30 minuti, fate sempre la prova dello stecchino.

Crema al cioccolato
  • 1l latte
  • 100 g farina 00
  • 100 g cacao amaro
  • 160 g zucchero
  • 200 g cioccolato fondente 
In un pentolino setacciate la farina ed il cacao, unite lo zucchero ed il cioccolato fondente tagliato in piccoli pezzi, aiutandovi con una frusta incorporate poco per volta il latte (procedimento tutto a freddo) e mettete sul fuoco. Procedete come per la crema gialla, mescolate sempre e togliate dal gas quando vedrete che riuscirete a scrivere in superficie con la stessa crema.

Quando la crema al cioccolato sarà fredda: tagliate il pan di Spagna a metà e farcitelo con la crema, riponetelo in frigorifero. 


Decorazione 

Pasta di zucchero
  • 450 g di zucchero a velo impalpabile
  • 30 ml di acqua
  • 7 g di gelatina in fogli (colla di pesce)
  • 25 g di glucosio
  • 7 ml di glicerina*
  • 1 cucchiaio raso di burro reso a pomata
  • Colorante verde q.b. in base all'intensità di colore chevorrete dare
Mettete la colla di pesce a bagno nell'acqua in un pentolino, quando questa si sarà ammorbidita mettete il pentolino sul fuoco e aggiungete il glucosio.
Quando il tutto sarà sciolto e risulterà trasparente togliete il tutto dal fuoco.
In un robot mettete lo zucchero a velo ben setacciato ed incorporate il composto liquido precedentemente ottenuto, il burro e la glicerina.
Fate lavorare alla massima velocità.
Capirete che la pasta di zucchero sarà pronta quando si staccherà dalle pareti.
A questo punto, rovesciatela in una spianatoia e lavoratela sino a che sarà morbida e non più appiccicosa (non aggiungete altro zucchero!!!).
Colorate la pasta di zucchero con del colorante verde, io lo preferisco in polvere diluito con una goccia d'acqua.
A questo punto è pronta per le vostre decorazioni.

Per lo strato che separerà la base dalla pasta di zucchero
  • 100 ml di panna
Montate ben ferma la panna. Ricordate che la panna deve essere fredda perché monti presto e nel miglior modo possibile.

Glassa reale (ne basta 1/3 di dose)
  • 300 gr zucchero a velo
  • 1  albume
  • un paio di gocce di succo di limone

Montate  gli albumi ed incorporate poco alla volta lo zucchero a velo e le gocce di limone.  Mescolate l'impasto a lungo con un leccapentole in modo da amalgamare gli ingredienti e dare cosi' elasticità all'impasto.


Ora siete pronti per decorare!
Ricoprite la torta con un sottile strato di panna montata per impermeabilizzarla e riponetela al fresco.
Stendete la pasta di zucchero ben sottile e rivestite l'intera superficie della torta. Aiutandovi con uno schiaccia aglio ricavate dei fili di pasta di zucchero che andranno a comporre il bordo erboso.
Con la glassa reale disegnate le linee del campo, posizionate i pupini e le porte e riponetela in frigorifero sino a quando non sarà ora di servirla.


Buona partita a tutti ^_^
che possa essere avvincente 
e che veda la Spagna ridotta semplicemente a basa per torte!
***Gialla***

9 commenti:

  1. bellissimaaaa la torta
    e speriamo che vinca.... forza italiaa

    RispondiElimina
  2. sono così abituata a sentirlo chiamare nannao che l'altro giorno, quando l'hai chiamato con il suo vero nome, ci ho messo un pò a capire che parlavi di lui...

    RispondiElimina
  3. E' da due giorni che cerco di scrivere un commento a questa splendida torta ma il pc mi avvisava di un malware e non riuscivo ad accedere! Adesso finalmente ci sono riuscita e ti faccio i miei complimenti, è veramente bella! :D Baci!

    RispondiElimina
  4. Accesso tranquillo e sereno, lettura scorrevole e piacevolissima come sempre... mi hai fatto venire in mente mia figlia quando un giorno in panificio mi ha detto: -mamma posso darli io i soldi "al pago"? - Tesoro chi è il pago? - E lei indicando il cassiere con il ditino - lui!
    Del resto a chi dico sempre "quanto pago?" ...al pago no?

    RispondiElimina
  5. Sai che mi serviva la ricetta x il pds rettangolare grazie....devo ancora provare la crema al cioccolato ti faro sapere...dimmi un po quante fette vengono con questo psd...ciao

    RispondiElimina
  6. Sai che mi serviva la ricetta x il pds rettangolare grazie....devo ancora provare la crema al cioccolato ti faro sapere...dimmi un po quante fette vengono con questo psd...ciao

    RispondiElimina
  7. Sai che mi serviva la ricetta x il pds rettangolare grazie....devo ancora provare la crema al cioccolato ti faro sapere...dimmi un po quante fette vengono con questo psd...ciao

    RispondiElimina

Grazie mille per la visita!!!

Lascia pure un commento, un'opinione, un saluto o qualsiasi altra cosa ti stia passando per la mente ^_^

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...