giovedì 21 aprile 2011

Pronti, partenza, Pasqua! La CASSATA SICILIANA

Buongiorno gusto-amanti! Finalmente torno a scrivere, scusate la mia assenza, ma sono stata impegnata con l'ultimo esame della specialistica, avrei dovuto finire venerdì mattina, ma purtroppo le professoresse non si sono presentate. Uffi, avevo grandi programmi per il week-end… biscotti glassati, post per il blog, giretti per la città e un po’ di sano relax e invece... tutto rinviato al lunedì pomeriggio :(

Comunque, l’esame è andato benissimo e adesso posso dedicarmi pienamente al tirocinio e alla tesi (in entrambi i casi l’argomento siete voi… ma ve ne parlerò meglio più in là).

Oggi vi racconto la mia esperienza con un dolce tipico della tradizione pasquale siciliana, la cassata.
Onestamente a casa mia la vedo più o meno per tutte le feste, ma se ci atteniamo alla storia (vi consiglio di leggere le parole di Gaetano Basile qui) così è!

Questo è stato il mio primo esperimento, non è recentissima, risale a settembre e l’ho fatta in occasione del compleanno della nonna, dovete sapere che lei va davvero matta per le cassate e la foto qui sotto lo dimostra :p 

Pasqua '93
La testimonianza fotografica non è recentissima... io ero così: ma vi assicuro che è attualissima!

Di ricette della cassata, nel web e tra gli scaffali delle librerie, ne esistono un’infinità, quando decisi di farla avevo l’imbarazzo della scelta. Unico passaggio che avrei fatto ad occhi chiusi era la crema di ricotta, ognuno può farla a suo gusto, con più o meno zucchero, con più o meno gocce di cioccolato, con o senza canditi! Mentre la pasta di mandorle la prendo già pronta.

Ma il pan di spagna? L’assemblaggio? La GLASSA o.O???

Studiando un po’ ho scoperto qualche trucchetto e qualche chicca. 


Iniziamo:

Pan di spagna: usate la ricetta che preferite, la mia è questa, l’importante è che lo facciate almeno un giorno prima, non deve essere sofficissimo. Se volete e siete sicuri della qualità, potete prenderne uno già pronto al supermercato o dal vostro rivenditore di dolciumi preferito (non vi scandalizzate, va più che bene, dovete solo essere sicuri del gusto e degli ingredienti). Potete optare anche per una pasta biscotto da rotolo :)

Assemblaggio: qui davvero ognuno fa quello che gli pare. Per la forma classica usate una tortiera a svasare, non occorre per forza lo stampo da cassata, io ho usato quello per la pastiera (weee)! Dovete solo stare attenti a qualche piccolo accorgimento: prima di iniziare ricopriate la tortiera con pellicola trasparente; la bordura deve essere ben salda, se volete alternare pan di spagna e pasta di mandorle fate attenzione a che coincidano perfettamente; per la base piccola potete optare per un unico tondo o per tante striscioline (anche in questo caso dovranno essere bene unite le une alle altre); quando andrete a farcire dovete essere certi di aver riempito completamente senza aver lasciato vuoti, la crema dovrà essere a livello col bordo della tortiera; l’ultimo strato può essere composto o da un altro disco di pan di spagna o con le striscioline o addirittura con i pezzetti di questo avanzati dal taglio per la bordura; dovete rovesciare il tutto solo dopo che abbia riposato in frigorifero almeno 2 ore.

Glassa: mammina, questo è il passaggio che mi ha messo più in apprensione! Ho trovato chi metteva la glassa semplice fatta con acqua e zucchero, chi quella reale con gli albumi, chi col latte… Io vi svelo il mio trucchetto: a 200 gr di zucchero a velo aggiungete tanta acqua sino a formare una palla della consistenza del pongo o della pasta di zucchero e poi mettetela a sciogliere o a bagnomaria o al microonde, l’unica accortezza è quella di glassare velocemente in quanto tende a seccare prestissimo! Se vorreste correggere eventuali sbavature, utilizzate la lama riscaldata di un coltello o di una spatola, passatela sopra l'imperfezione e pareggiate, ma state attenti a non esagerare col calore o rischierete di caramellare lo zucchero (di certo, con questa operazione, rischiate però di perdere l'effetto lucido della glassa, ma almeno renderete l'aspetto più omogeneo).

Ricapitolando gli ingredienti per una cassata da circa 25 cm Ø

  • 500 gr di pan di spagna o pasta biscotto.
  • 400 gr di pasta di mandorle verde
  • crema di ricotta (la mia è: 500 gr di ricotta frullata con 150 gr di zucchero semolato alla quale vanno aggiunti 20 gr di zuccata, 20 gr di cedro candito, 20 gr di arancia candita, 100 gr di gocce di cioccolato fondente)
  • glassa di zucchero (a vostra scelta o quella da me proposta)
  • frutta candita assortita
  • ghiaccia reale per la classica decorazione barocca (che però io non ho fatto)

Per l’assemblaggio vi rimando a questo meraviglioso video :D


 Spero di postare almeno un'altra ricetta prima di Pasqua, ma se così non sarà vi anticipo i miei auguri.
Buona Pasqua a tutti ^_^
***Gialla***

Aggiornamento del 28/12/2011
Ecco la versione che ho realizzato per il giorno di Natale (2011)
Questa volta ho anche aggiunto qualche decorazione con la glassa reale bianca (più decorerete più sarà "secondo regola barocca") e qualche fogliolina di vischio :)


16 commenti:

  1. FA-VO-LO-SA!!! E' davvero bellissima e sicuramente strepitosamente buona :) non so se avro' mai il coraggio di provare a farla..per il momento guardo davvero ammiratissima la tua opera ^_^
    Tanti tanti auguri di Buona Pasqua ....

    RispondiElimina
  2. Io adoro la cassata e quest'anno volevo farla per Pasqua, ma ho deciso di farla in seguito per evitare accumulo di calorie tutte insieme!!!!La tua glassa poii rimane comunque morbida o si secca del tutto diventando dura?

    RispondiElimina
  3. Weee Ornella ma non sono un po troppe quelle cassate per la nonna..golosona per davvero. Io la capisco anche pe rme la cassata è uno tra i dolci preferiti, anche se nuda, cioè senza glassa e senza canditi..e finiu a cassata..^__^
    La tua è bella e son certa anche buona...A me manca proprio il contenitore a svasare..accidenti. per la glassa grazie per il suggerimento. Un bacione e a presto.

    RispondiElimina
  4. Bella bella bella....tanti auguri di Buona Pasqua a te e alla tua nonna intenditrice!!!Ciao Flavia

    RispondiElimina
  5. Accipicchia che bella se la vedesse il mio papà...

    RispondiElimina
  6. Anche noi adoriamo la cassata e la tua è fatta a regola d'arte, sia per quanto riguarda tutte le fasi della creazione, sia per quanto riguarda il colpo d'occhio! Quanto vorremmo assaggiarla, è da tanto che non la mangiamo e ti confessiamo che non sappiamo se saremmo capaci di rifarla così bene!
    Un baciotto e Buona Pasqua
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  7. non ho parole, veramente molto bella, ti auguro una dolce pasqua!

    RispondiElimina
  8. Ma che meraviglia!!!!!!!!!Complimenti!!!!

    RispondiElimina
  9. Veramente stupenda!!! Complimenti

    RispondiElimina
  10. Wow..complimenti..è perfetta!
    Chi sa che buona!
    Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  11. Che meraviglia, sei stata bravissima!!!
    Tanti auguri di Buona Pasqua a te e ai tuoi cari!!!

    RispondiElimina
  12. Che meraviglia, Gialla!!!
    E complimenti davvero per il tuo esame, manca poco!!! :-))
    Un bacione e buona Pasqua!
    GG

    RispondiElimina
  13. è davvero splendida, bella molto anche la decorazione, anche io la faccio così da anni (anche se non sono siciliana!!!), l'unica cosa che aggiungo è un po' di acqua di fiori d'arancio, mi piace l'odore e poi il pan di spagna rigorosamente fatto in casa, come i canditi, ma ti devo dire che secondo me è in assoluto il dolce più buono, io lo faccio diverse volte durante l'anno.... mi piacerebbe la decorazione barocca ma non l'ho mai fatta...ciao

    RispondiElimina
  14. Ciao! splendido dolce! sono Benedetta del blog "Naso da tartufo" e vorrei invitarti personalmente insieme alla mia collaboratrice Martina a NASO DA TARTUFO's KITCHEN, il nuovo reality tra blog! Partecipa alla sfida...più si è più si vince ... e si vince tanto!! :) Puoi leggere il resto sul nostro blog www.nasodatartufo.blogspot.com ti aspettiamo presto!

    RispondiElimina

Grazie mille per la visita!!!

Lascia pure un commento, un'opinione, un saluto o qualsiasi altra cosa ti stia passando per la mente ^_^

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...