lunedì 24 maggio 2010

La mia versione degli scones: goccioloni di cioccolato fondente e cannella



Anche questa giornata volge al termine. Mamma mia quanto sono stanca, oggi non voleva proprio finire; di mattina esame, proprio quello di cui molti hanno già letto su facebook, anzi scusatemi se ne ho parlato più del solito, ma ci tenevo tanto, mentre di pomeriggio ho dovuto seguire una lezione (in realtà credo di essere stata più con un’espressione catatonica che con una da persona intelligente ed interessata! -.-”). Devo dire che sono abbastanza soddisfatta del risultato, di solito gli esami più belli sono quelli che mi fanno alzare col desiderio di ricevere un’altra domanda, magari proprio su quel’argomento che prima non mi era chiaro per nulla e che avevo poi studiato ed approfondito tanto; insomma, dalle mie parole credo si capisca che sia andato proprio bene, direbbero la mia mamma e la mia sorellina: “il SOLITO 30!”, è con questa frase che mi hanno presa in giro per tutta quest’ultima settimana quando mi sentivano insultare una povera formula matematica o un teorico che affermava qualcosa distante dal mio pensiero o semplicemente mi vedevano un po’ preoccupata, CATTIVEEE!


Vi chiederete: "che ci fai qui a scrivere? Perché non sei a dormire?"


La risposta è facile, è da una settimana che voglio mostrarvi la mia versione rivisitata degli scones (quella classica è qui), ma avevo rimandato tutto a dopo l’esame e ora... non potevo più aspettare!


Quindi, eccoli qui: "Tadannnnnnn!".


Scones
con goccioloni di cioccolato fondente e cannella



Ingredienti
  • 250 gr di farina 00
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • 1 cucchiaio colmo di zucchero
  • 1 cucchiaio di cannella
  • 50 gr di burro
  • un pizzico di sale
  • 80 gr cioccolato fondente (in base ai gusti o al 50% o al 70%)
  • 150 ml di latte
  • 1 uovo


Tritate grossolanamente il cioccolato (se vi può aiutare per la dimensione, pensate ad un cecio).

In una terrina setacciate la farina, unite il lievito, la cannella, lo zucchero e il sale e mescolate.


Aggiungete il burro morbido a piccoli pezzetti e, con la punta delle dita, sbriciolatelo nella farina finché sarà completamente assorbito.


Versate il latte al centro e amalgamate il tutto.


Lavorate poi rapidamente l’impasto con le mani aggiungendo il cioccolato.

Su una spianatoia leggermente infarinata, stendete l’impasto a 3cm di spessore e, con un tagliapasta, di norma dovrebbe essere di 5 cm di diametro, io li ho fatti da 3 cm, tagliate i vostri scones.

Disponete gli scones su una teglia da forno rivestita con carta da forno lasciando un po’ di spazio tra questi perché gonfieranno.

Con un uovo sbattuto spenellatene la superficie.

Infornate a 200°C per 15-20 minuti finché saranno leggermente dorati.


Serviteli anche tiepidi con mascarpone e marmellata (in questo caso consiglio vivamente quella di arance).

 
Vi auguro una buonissima serata e, perché no, aspetto le vostre versioni ^_^
***Gialla***

mercoledì 19 maggio 2010

Un'avventura con la clotted cream ed i miei primi scones


Ho deciso, prendo una piccola pausa dai libri e vi racconto la mia avventura con la clotted cream e i miei primi scones.


Alcuni di voi lo avranno già letto su Facebook. Quasi una settimana fa tornava dalla meravigliosa Inghilterra, e precisamente da Londra, la mia sorellina; di norma non commissiono regali, ma questa volta non ne ho potuto fare a meno, così le ho chiesto di portarmi la clotted cream. Si tratta di una panna molto densa simile al nostro mascarpone che serve ad accompagnare gi scones, paninetti di origine scozzese non troppo dolci, di solito con all’interno l’uvetta sultanina, che vengono consumati durante il tradizionale cream tea.

Commissionato tutto ciò attraverso un sms con riportate tutte le informazioni del caso, la sorellina torna in madre patria, apre la valigia e mi dà il regalo tanto atteso (oltre ad una palla con la neve con all’interno il parlamento di Londra da poter aggiungere alla mia collezione e una maglietta con su scritto: “ my sister went to LONDON and all I got was this LOUSY T-shirt!”, che tradotto sarebbe: “mia sorella è andata a Londra e l’unica cosa che ho ricevuto è stata questa pidocchiosa maglietta!” SIMPATICAAAAA -.-“)

Ad ogni modo, accetto di buon grado i miei regalini e schiaffo il vasetto con la crema in frigo senza guardarlo più di tanto (avevo paura che fosse stato troppo tempo in valigia e volevo riportarlo nel suo fresco ambiente!).


Sabato decidiamo di organizzare il nostro pomeriggio all’insegna del “vivere british” così, prima di mettermi ai fornelli, faccio il mio solito giro d’ispezione per controllare che tutti gli ingredienti siano presenti ed in buono stato; farina, buroo, uvetta, ecc… tutti presenti, manca solo la marmellata, beh poco male, la si va a comprare; ora guardiamo in che stato è la mia povera clotted cream… NOOOOOOOOOOOOOOOO… ma che è questa cosa quiiiiiiiiii??? O.O Giro il vasetto e leggo: “cottage cheese”. Uffaaaaa la sorellina ha sbagliato, mi ha comprato il “formaggio a fiocchetti” e per giunta light, Doh! Direbbe Homer Simpson.

Devo dire che sia io che lei ci siamo rimaste davvero male, però abbiamo risolto usando il mascarpone gentilmente comprato, insieme a tante marmellatine di vario gusto, dal mio meraviglioso fidanzatino ^_^!

Alla fine dal “british afternoon” siamo passati all’ “italian-british afternoon”, ma ne è valsa davvero la pena.


Ora smetto di scrivere che altrimenti non mi rimetto più a studiare e lunedì toppo l’esame, ma vi consiglio vivamente di provare gli scones e vi garantisco che, oltre che buoni, sono davvero facili e veloci da preparare!

Per l’occasione non potevo che affidarmi al mio mentore, Sigrid Verbert e scopiazzare spudoratamente la sua ricetta, però presto vi racconterò della mia variante ^_^.


Scones con uvetta


Ingredienti
  • 250 gr di farina 00
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • 1 cucchiaio colmo di zucchero
  • 50 gr di burro
  • un pizzico di sale
  • 80 gr uvetta
  • 150 ml di latte
  • 1 uovo


In una terrina setacciate la farina, unite il lievito, lo zucchero e il sale e mescolate.
Aggiungete il burro morbido a piccoli pezzetti e, con la punta delle dita, sbriciolatelo nella farina finché sarà completamente assorbito.Versate il latte al centro e amalgamate il tutto.
Lavorate poi rapidamente l’impasto con le mani aggiungendo l'uvetta.
Su una spianatoia leggermente infarinata, stendete l’impasto a 3cm di spessore e, con un tagliapasta, di norma dovrebbe essere di 5 cm di diametro, io li ho fatti da 3 cm, tagliate i vostri scones.Disponete gli scones su una teglia da forno rivestita con carta da forno lasciando un po’ di spazio tra questi perché gonfieranno.
Con un uovo sbattuto spenellatene la superficie.
Infornate a 200°C per 15-20 minuti finché saranno leggermente dorati.

Serviteli anche tiepidi con mascarpone e marmellata (la tradizione vuole che sia di fragole).

Buon "italian-british afternoon" a tutti ^_^
***Gialla***

lunedì 3 maggio 2010

Saccottino pizza-bresaola: leggera sfizioseria


È quasi ora di cena, il tempo stringe, avete voglia di qualcosa di sfizioso, leggero, aromatico e soprattutto facile da preparare, ma che abbia un aspetto da suscitare un “WOW” da parte dei commensali?
Detto, fatto… ecco che ho preparato io per una cena che richiedeva queste caratteristiche: Saccottini pizza-bresaola. Si tratta di piccoli scrigni di pasta di pizza ripieni di bresaola, crescenza, mozzarella ed erbe aromatiche.

Saccottino
pizza-bresaola



Ingredienti (per 2 saccottini)

  • 130 gr pasta di pizza
  • Farina q.b. per stendere la pasta  
  • 40 gr bresaola100 gr mozzarella (meglio se prendete quella in treccia che risulta più asciutta)
  • 60 gr crescenza
  • Olio evo, sale, pepe, menta, erba cipollina q.b.




Dividete l’impasto in due parti e stendetelo dello spessore di circa 4mm secondo una forma quanto più rotonda possibile, aiutatevi spargendo un po’ di farina sul piano di lavoro e sul mattarello.

Prendete due cocottes, ungetele con dell’olio e foderatele con l’impasto (è normale che parte di questo risulti in eccedenza, ma non tagliatelo ora, servirà per chiudere i nostri saccottini) e successivamente con le fette di bresaola.

Tagliate la mozzarella a cubetti, unite la crescenza, un pizzico di sale, una macinata di pepe, un filo d’olio, l’erba cipollina e la menta sminuzzate e mescolate il tutto.

Con questo composto riempite le cocottes precedentemente foderate con l’impasto della pizza e la bresaola.

Preparate due pezzi di spago da cucina.

Raccogliete i bordi dell’impasto come per chiudere un sacchetto e chiudete con lo spago. Se occorre tagliate con l’ausilio di un paio di forbici l’impasto in eccesso anche per dare una forma più regolare al tutto.

Con un pennello ungete d’olio la superficie del saccottino e infornate a 250°C sino a quando l’impasto non sarà diventato ben dorato (circa 15 min.).



Buona sfizioseria a tutti
***Gialla***

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...