mercoledì 26 novembre 2008

Ricetta per l'allegria! Ravioi di verdure saltate a 4 mani

È ormai una settimana e mezzo che in me è scesa un po’ di tristezza, è venuta a mancare una persona con la quale in realtà non ho passato tanto tempo, ci siamo effettivamente visti solo due volte, ma sono stati dei momenti belli e comunque durante avvenimenti che non scordi, il problema è che aveva la mia età e ha deciso lui stesso di porre fine alla sua vita, è un evento che mi ha lasciata basita e che ancora non riesco a giustificare e ad accettare, mi fa anche rabbia... però ho capito che forse ne devo parlare, se tengo tutto esplodo; quindi ora l’ho scritto anche qui, il filtro dello schermo aiuta ad aprirsi! Però la vita, per chi decide di viverla, continua e così si riprendono le normali abitudini, testa sui libri, levatacce, chiacchierate in rete e con i colleghi e ricettine sul blog... oggi ho scelto una di quelle che mi fa “sentire bene” perché è stata realizzata con la mia sorellina Saponetta. Di tanto in tanto, quando mamma e papà partono noi ci concediamo un po’ di sano svago ai fornelli pasticciando un po’ se è possibile!


Ravioi di verdure saltate a 4 mani

Ingredienti
  • 200 gr farina
  • 2 uova
  • 2 carote
  • 4 zucchine genovesi piccole
  • 1 mozzarella
  • Olio evo q.b.
  • 2 cucchiai di burro
  • Salvia q.b.

Impastate farina e uova sino ad ottenere un composto liscio ed elastico. Lasciatelo riposare qualche minuto e nel mentre preparate la farcia. Pulite e tagliate a cubettini molto piccoli le zucchine e le carote e fatele saltare in padella con un filo d’olio evo sino a quando non saranno quasi caramellate, butteranno i loro succhi dolci. Tirate la pasta abbastanza sottile, diciamo che dovrete vedere la vostra mano in trasparenza, a questo punto tagliatela in due strisce. Su di una fate dei mucchietti, distanziati di circa 3 cm, con le verdurine saltate e due pezzetti di mozzarella; a questo punto inumidite la pasta che li circonda con qualche goccia d’acqua o con dell’albume e posizionatevi sopra l’altra striscia, tagliateli della forma che più vi aggrada e sigillateli premendo o con le dita o con i rebbi di una forchetta come abbiamo fatto noi.
Eccoli “confezionati”, adesso potete farli cuocere in acqua bollente salata e, una volta pronti, condirli con burro fuso, salvia, cubetti di mozzarella messi a crudo e le verdurine che vi saranno avanzate.

Se posso darvi un consiglio... preparateli con qualcuno a cui volete davvero bene... saranno ancora più buoni e voi sarete ancora più felici!
Buona felicità e allegria a tutti!

***Gialla***

P.s. voglio ringraziare tutti coloro che si sono iscritti al gruppo dei "foodblogger su facebook" è bello potersi conoscere un pò anche fuori dai nostri blog! Grazie anche dei commenti e delle chiaccherate. A presto

venerdì 14 novembre 2008

Foodblogger italiani su Facebook


Ho creato il gruppo dei: "Foodblogger italiani su Facebook"

Per la nostra comunità da "leccarsi le dita" in continua evoluzione è un modo per avere un'ulteriore vetrina, per crescere insieme e per continuare maggiormente ad unirci e a collaborare.
Lì avrete la possibilità di descrivere voi stessi, il vostro blog, di inserire il link diretto e il banner!

Vi aspetto numerosi!!!
Basta registrarsi al network e cercare il gruppo: "Foodblogger italiani su Facebook"... se invece già avete conosciuto il mondo di Facebook allora ecco il link della pagina.


A prestissimo!
***Gialla***

Una crostata dal triplice carattere!

Lo so, lo so... sono sparita da tanto tempo... forse non era mai capitato, ho ricominciato l’università a pieno ritmo, sono anche stata una settimana a Milano per il COM*PA e come se non bastasse mi hanno convinta ad iscrivermi a Facebook... beh mi ha coinvolta troppo... ma è stato bello rintracciare un sacco di persone che non sentivo da anni (piuttosto, vorrei creare anche lì un gruppo di foodblogger... se non esiste già, che ne dite? Qualcuno di voi c'è? Mi trovate come Ornella Daricello)!
Chiedo venia, comunque posso assicurarvi che vi ho pensati praticamente ogni giorno, come ogni giorno mi sono ripromessa: “Da domani ricomincio”... un po’ come con la dieta... ma qui, in questa ambito non possiamo assolutamente parlare di DIETA!!! ^_^
Però per farmi perdonare offro a ciascuno di voi una fetta di crostata; scegliete con calma, ce n’è per tutti i gusti, unica condizione... amare il cioccolato “accoppiato”, vi presento accostamenti classici, niente paura, ma certi possono anche essere audaci al gusto di alcune persone.
______________________________


La crostata diciamo che è una, ma ve la propongo con 3 sfaccettature del suo “carattere”:

Ingredienti di base:

Frolla al cacao:

  • 250gr farina
  • 50gr cacao amaro
  • 1 tuorlo
  • 80gr zucchero a velo
  • 40gr zucchero semolato
  • 160gr burro

In una terrina unite la farina, il cacao, i due tipi di zucchero, il burro a temperatura ambiente e il tuorlo; amalgamate il tutto sino a quando non raggiungerà la consistenza ideale. Mettete in frigorifero per 30 min. Passato il tempo stendete la pasta sino a raggiungere lo spessore desiderato, quello che ho scelto io è stato di circa 5mm. Imburrate ed infarinate la teglia e foderatela con l’impasto. Una volta foderata la teglia, bucherellate con una forchetta la superficie della pasta e sarete pronti per infornare (forno preriscaldato a 190° se ventilato), sarà pronta quando la vedrete ben dorata... ehm... in questo caso aiutatevi un pò con le ditina... il cacao non permette questa facilitazione!

Trucchetto intermedio: Una volta uscita dal forno e lasciata raffreddare, cospargete la frolla di cioccolato fondente fuso a bagnomaria o al microonde, lasciatelo diventare solido e sarete pronti per farcire la vostra crostata. Questo trucchetto farà in modo che la frolla rimanga croccante e che quindi non diventi molliccia o pastosa al contatto con la crema. Direi che si tratta di un trucchetto anche goloso!!!

Crema: (Si tratta di una crema pasticcera con un pò meno uova).

  • 2 tuorli
  • 100 gr zucchero
  • 50 gr farina
  • ½ l latte
  • Aroma... vedi sotto!

Mettete i tuorli in una casseruola: incorporate lo zucchero e la farina setacciata e, mescolando in continuazione per evitare grumi, amalgamate gli ingredienti alla perfezione. Quindi diluite il latte freddo che verserete molto lentamente rimestando sempre. Aggiungete la scorza di limone, e eventuale stecca di cannella, ponete il composto al fuoco e portatelo ad ebollizione, continuando a mescolare: abbassate la fiamma al minimo e lasciate bollire pianissimo per circa 2 minuti, poi togliete dal fuoco.

1° carattere... AMABILE
Preparata per il primo giorno da universitaria della mia sorellina. Un accostamento davvero tranquillo e dire... classico, cacao e vaniglia. In questo caso l’unico accorgimento è quello di sostituire alla buccia di limone, nella crema pasticcera, mezza stacca di vaniglia.

2° carattere... AUDACE
In questo caso il cacao è accostato all’arancia... non a tutti piace, per questo potrebbe apparire audace, ma io ne vado matta!
Nell’impasto aggiungete un po’ di scorza grattugiata e lo stesso nella crema.

3° carattere... PASSIONALE e... PICCANTE
Questa qui l’ho preparata per una cena con le amiche... il tema... “Sex and the city” avevamo da vedere ancora il film tutte insieme!!!
A vostro gusto aggiungete del peperoncino alla frolla o alla crema. Io l’avevo aggiunto da entrambe le parti, ma è meglio non esagerare! Ihihih


_____________________________________

Ora devo fare un ringraziamento a May per il premio che mi ha donato... GRAZIEEEEE!

Motivazione: ''questo è un premio che riconosce i valori che ogni blogger dimostra ogni giorno nel suo impegno a trasmettere i valori culturali, etici, letterali e personali. In breve mostra la sua creatività in ogni cosa che fa''.

Regolamento:
1) Accettare e visualizzare l'immagine del premio e far rispettare le regole.
2) Linkare il blog che ti ha premiato.
3) Premiare altri 15 blog e avvisarli del premio.
Io lo giro a:

P.s. Lo te lo prometto, prima o poi farò il tuo MeMe!!!

Buona crostata a tutti!

***Gialla***