lunedì 9 novembre 2009

Bicchierini crema di latte e melagrana e dialogo da folli ^_^


Finalmente torno tra i fornelli per preparare una cenetta al mio amore e alla mia sorellina.
Non sto tanto bene in questo periodo, ho un peso alla testa che mi fa stare poco concentrata e mi debilita, ma ho sempre la mia solita voglia di fare anche in cucina.
Era tutto il giorno che volevo preparare un dolcino, ma il tempo era poco e così stavo per rinunciarci quando mentre aspettavo che la quiche in forno cuocesse la lampadina della cuochetta pasticciona si accende e mi manda il seguente messaggio:
Lampadina: “ sul bancone della cucina c’è una melagrana tonda tonda, grande grande e matura al punto giusto… PREPARA qualcosa con quella!”

Io: “ma che cavolo preparo che tra 15 minuti sarà pronta la cena e sono già le 21!!!”
Lampadina: “vedi di non lagnarti e armati di fantasia, ogni volta sbirci sul web dei deliziosi bicchierini di dolci al cucchiaio… se ci credi puoi farlo anche tu!”
Io: “seeeeeee, da sola???”
Lampadina: “Hai un baldo giovane tutto innamorato vicino a te… FATTI AIUTARE… un po’ di furbizia genietta! E poi sai com’è cucinare insieme aiuta la coppia :-P…”
Io: “ok… fammi pensare… Che dici se preparo il biancomangiare della nonna lasciandolo cremoso e gli aggiungo gocce di cioccolato e chicchi di melagrana?”

Lampadina: “Fai quello che ti pare, ma fallo bene e in fretta; stai consumando troppa elettricità, ti saluto e mi spengo!”

In effetti… un po’ di risparmio energetico non guasta! Per farvela breve alla fine ci sono riuscita, non nei 15 minuti… il tempo della discussione ne erano già passati circa 7 e nei rimanenti ho fatto in tempo a preparare solo la crema, ma il risultato è stato gradevole e il mio aiutante amoroso ha spazzolato il tutto in tempo record. Se lo meritava proprio un dolcino dopo aver sgranato tutto il frutto.


Ingredienti (per 3 bicchierini da 12cl)
  • 400 cl latte
  • 80 gr zucchero
  • 40 gr amido di mais
  • Scorza di limone
  • ½ stecca di vaniglia (o ½ bustina di vanillina)
  • 1 melagrana grande (400 gr circa)
  • 90 gr gocce di cioccolato
In un pentolino mettere l’amido, lo zucchero, la mezza stecca di vaniglia tagliata per il lungo e la scorza del limone ora aggiungete il latte a filo; mettete sul fuoco a fiamma bassa, sempre rimestando portate a bollore. Continuate a rimestare per un paio di minuti ancora, sino a quando il la consistenza sarà quella di una crema non troppo densa. Sgranate la melagrana e iniziate a comporre i bicchierini a strati: 1)crema 2)melagrana 3)crema 4)gocce di cioccolato 5)melagrana
Facendo questa operazione con la crema ancora calda il cioccolato scioglierà un po’ e mangiato il tutto subito il risultato sarà di un dolce dolcemente-godurioso, per chi non ama tanto le pietanze troppo dolci come me servendolo freddo risulterà essere altrettanto buono e non sdegnante.
A voi la scelta: caldo o freddo?
P.s. abbiamo accompagnato il tutto con delle sfogline fatte semplicemente con un rotolo di pasta sfoglia già pronta tagliato a rettangoli stretti e lunghi e ricoperti di zucchero di canna. Cotte poi in forno a 220° C giusto il tempo di vederle gonfiare e colorare.


Buon dolcetto bicchieroso a tutti ^_^
***Gialla***

19 commenti:

  1. che deliziosi bicchierini!! complimenti!!!

    RispondiElimina
  2. una deliziosa idea dell'ultimo minuto!!!

    RispondiElimina
  3. Ho 3 melograni da qualche giorno,finalmente ho trovato la ricetta giusta per utilizzarli :P

    RispondiElimina
  4. Ottima soluzione da ultimo minuto!

    RispondiElimina
  5. Ottima soluzione da ultimo minuto!

    RispondiElimina
  6. Simpaticissimo il dialogo con la lampadina, stiamo ancora sorridendo! Ma che bella idea ti è venuta, molto slurposa, ma lo sai che non abbiamo mai preparato una crema di latte? Così in un colpo solo abbiamo imparato a fare quest'ultima e abbiamo preso nota della ricettina della tua deliziosa coppetta! Ne faremo tesoro!
    Baciotti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  7. complimenti a te e alla lampadina!
    ciao

    RispondiElimina
  8. Un'idea proprio geniale! Brava! Laura

    RispondiElimina
  9. Ma allora hanno ragione i cuochi di carta che oggi è la giornata della melograna!

    RispondiElimina
  10. ma che delizia un docletto così...e poi il melograno è così raffinato e articoalre nel sicuro....e brava lampadinaaaaaaaaaa anzi no e brava paperinaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  11. Dialogo delirante ma troppo carino e che risultato essenziale, etereo...

    RispondiElimina
  12. Ahahha, bellissimo il dialogo con la lampadina:D
    Questi bicchierini sono un ottimo modo per usare il melograno, slurp!

    RispondiElimina
  13. Questi bicchierini sono veramente belli da vedere.

    RispondiElimina
  14. Bellissima questa idea....io ne avevo suggerite qualcuna nel mio post sulla pianta di melograno...ma questa le batte davvero tutte....

    Brava Ornella!!!!!!!!!!

    http://lafinestradistefania.simplicissimus.it/2009/11/05/fiore-di-melograno/

    RispondiElimina
  15. simpaticissima....i bicchierini sono splendidi...un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  16. Un aspetto molto carino questi bicchierini, invitanti davvero.

    Sono sempre a caccia di nuove idee per creare finger food sempre diversi e questo mi sembra un ottimo spunto. Grazie.

    RispondiElimina
  17. Increasingly persons are adopting this technique which they're finding pretty easy to practice.

    Here is my site ... www.1500dollarwebsite.com

    RispondiElimina

Grazie mille per la visita!!!

Lascia pure un commento, un'opinione, un saluto o qualsiasi altra cosa ti stia passando per la mente ^_^

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...