30 ottobre 2014

Muffin al cioccolato fondente. Perché la semplicità fa bene

Oggi va così, Halloween si avvicina, i foodblog si popolano di ricette mostruose, al supermercato spuntano maschere e costumi spaventosi, "Dolcetto o scherzetto", ci saranno bimbi che già scalpitano (sì, anche qui in Italia) per dire questa frase ed io, che sono in un periodo in cui sempre più amo quel che è semplice, quel che è tenero, quel che è delicatamente bello e dolcemente romantico, non ho affatto voglia di parlarvi di bruttezze.

Vorrei portarvi in un mondo di luce soffusa e di ricette che possono arrivarvi a scaldare l'anima. 

Vi scrivo mentre sorseggio una tisana alla menta, mentre Spotify trasmette una dopo l'altra canzoni acustiche, mentre la candela più grande posta sulla mia scrivania emana profumo di vaniglia e quella più piccola di bucato appena steso; la mia mente vola ai muffin al cioccolato preparati il 18 ottobre per l'anniversario (o come diciamo noi "compleversario" come vi spiegavo lo scorso anno) con Nannao. Ogni anno, dal secondo anno, e siamo arrivati a 11, spegniamo le candeline su torte comprate, fatte da noi, da me da sola o su merendine prese velocemente a casa. Quest'anno ci eravamo detti: "prepariamo insieme qualcosa da portare con noi a mare e spegniamo le candeline lì". Ecco, questi muffini sono stati la soluzione perfetta! Semplici, delicati e avvolgenti.

Adesso, copiate o stampate la ricetta, ritagliate un momento per voi, scegliete 10 delle vostre canzoni preferite, assicuratevi che in casa ci siano tutti gli ingredienti (se non dovessero esserci tutti e uscire o bussare alla vicina potrebbe rompere l'incantesimo della pace interiore... scrivetemi che una soluzione la troviamo), fate partire il primo brano, iniziate a prepararli, basteranno al massimo 2 brani prima di infornarli e altri 5 durante la cottura, con i rimanenti 3 fate così: per i primi due aspettate che i muffin diventino meno roventi e durante l'ultimo mangiateli con qualcuno di speciale =)




Muffin al cioccolato fondente

Ingredienti
  • 90 g cioccolato fondente
  • 5 cucchiai latte 
  • 100 g farina 00
  • 2 cucchiai cacao amaro
  • 1 cucchiaio lievito in polvere per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 80 g burro 
  • 200 g zucchero 
  • 2 uova grandi
Preriscaldate il forno a 180° C.
Fondete il cioccolato con il burro. In una ciotola unite: farina, cacao, lievito, sale e zucchero. 
A parte mescolate insieme le uova sbattute, il latte ed il composto di burro e cioccolato precedentemente fusi.
Unite il composto liquido appena ottenuto a quello secco e amalgamate velocemente.
Nella preparazione dei muffin, dicono gli americani, non occorre fare tanta attenzione ai grumi che potrebbero formarsi (pare piacciano), io però evito di farli formare, ma non mescolo a lungo.
Versate il composto negli appositi stampi per muffin (a voi la scelta di usare pirottini di carta o di silicone - come nel mio caso - oppure di imburrare ed infarinare lo stampo) riempendoli per 3/4.

Infornate sino a quando supereranno la prova dello stuzzicadenti (almeno 20 minuti).


Buoni muffin e buona semplicità a tutti ^_^
***Gialla***

16 commenti:

  1. Un post da sogno....questi piccoli muffin che ti scaldano il cuore...la mia mente vola lontana...
    Brava Gialla...con questi deliziosi dolcetti hai fatto sognare anche me!
    Bravissima!
    Ti auguro una splendida giornata!
    Un abbraccio Laura:-):-):-)

    RispondiElimina
  2. Mmm... ero lì con te a mangiare questi muffin ascoltando musica lo sai??

    RispondiElimina
  3. si fanno in quattro e quattr'otto e finiscono pure subito......nuuuuuuu se li faccio me li mangio tutti da sola e non va bene....aspetterò momenti migliori per condividerli con mio marito, ma grazie per questa dose di semplicità che non guasta mai!

    RispondiElimina

Grazie mille per la visita!!!

Lascia pure un commento, un'opinione, un saluto o qualsiasi altra cosa ti stia passando per la mente ^_^