lunedì 7 novembre 2011

"Magistralmente" dottoressa: cronaca di una giornata particolare

giuro che dietro il foglio vi sorrido!

Ci ho messo un po’, ma eccomi qui a rendicontare di ciò che è successo esattamente una settimana fa.
Mi viene difficile raccontarvi del giorno della laurea perché due sono stati gli eventi che lo hanno caratterizzato, uno meraviglioso e uno decisamente triste. 
Potrei far finta di nulla e raccontarvi solo dell’aspetto bello della giornata, ma non è nel mio carattere e nemmeno nello spirito del blog, ho sempre scritto di tutto e voglio continuare a farlo perché è tramite questo canale che spesso ricevo il sostegno e l’affetto che mi permette di guardare alla vita in modo ancora più sereno.

Andiamo per gradi.
Domenica sera ero nella mia stanza con la tesi tra le mani, la leggevo, mi chiedevo quali possibili domande avrebbero potuto farmi relatore e correlatore e quali curiosità avrebbero portato gli altri membri della commissione ad intervenire, quando entrò nella stanza la mia mamma per comunicarmi che mio zio, che stava già male da tempo, si era aggravato notevolmente, che io mi sarei dovuta far forza qualsiasi cosa sarebbe successa nelle ore a venire e che in ogni caso avrei dovuto affrontare la laurea con quanta più serenità possibile. Capite bene che lo sconforto sopragiunse, chiusi tutto, la tensione della laurea sparì e ne iniziò un’altra. 
Notte e mattina passarono saltando per aria ogni volta che si udiva squillare il telefono; poi pranzo, restauro e via… 

I miei genitori con Saponetta erano scesi poco prima di me, io ero in macchina con Nannao che non perdeva occasione di stringermi la mano forte forte. 

Appena arrivata in facoltà ecco da cosa vengo accolta:
Si ringraziano mamma e il fruttivendolo creativo!

Una delle sorprese di Saponetta!

un bouquet da degna foodblogger ed un palloncino che non passa di certo inosservato sono lì pronti a mettermi di buon umore.

Ecco che arriva il momento clou, la tensione c’è, ma è quella fisiologica che però sparisce nel momento in cui mi seggo davanti la commissione, vedevo intorno a me tanta serenità, tanti sorrisi e così iniziai a ripetermi che non sarebbe potuto più accadere nulla; ero carica, questa volta la laurea non era solo mia, volevo dare il massimo per me, per la mia famiglia, per gli amici per le ed i foodblogger; il mio lavoro rappresentava tutti loro e tutte le persone che, con la massima disponibilità, avevano deciso di mettersi in gioco rispondendo ai questionari e sostenendomi, ero lì a far conoscere ai più un mondo che amo e pieno di persone meravigliose.



Le parole del relatore e del correlatore sono state meravigliose :) come la partecipazione dimostrata dall’intera commissione. 

I momenti in cui si è riso sono stati davvero tanti, vi racconto qualche aneddoto:

- il professore d’informatica (il primo a sinistra) chiede se è prevista una dimostrazione pratica di cucina…

- il dialogo iniziale avuto col presidente della commissione:
prof. Cavallini (presidente): scusi, lei cucina? (pare che i miei amici avrebbe voluto urlare “sìììììì” al posto mio :p)
Io: sì
prof. Cavallini (presidente): ha un ristorante?
Io: no
prof. Cavallini (presidente): che peccato!
(seguiranno diverse battute sulla possibilità di un cuoco a domicilio e di eventuali cene gratuite per la commissione XD)

… ma basta, non ve ne racconto più sentite da voi :D
 
Le gambe hanno tremato solo dopo questo momento:


Il 110 lo tengo per me, ma la lode e soprattutto la MENZIONE sono per tutti coloro che hanno reso possibile questo successo :)

Queste le immagini del post laurea... 

Le scarpe rosse ed il bouquet sono stati l'attrazione di tutta la laurea per amici e parenti!!! (e curiosi in generale, aggiungerei)
Potevano mancare i miei biscotti??? (la commissione pare aver gradito)
p.s. per i mal pensanti: il tutto è stato offerto dopo la proclamazione :p per il voto era bastato il vestito corto :pppp
La cuffia a forma di paperella... altro regalo di Saponetta... insieme ad un cappellino da strega!
Doccia al Pommery!
Guarda guarda come mangiano i biscotti...

...prima che la felicità del momento venisse bruscamente interrotta dalla notizia della scomparsa dello zio avvenuta subito dopo la mia proclamazione; a lui voglio mandare solo un messaggio: «Hai aspettato che fossi proclamata, così mi hanno ripetuto tutti, non so se è stato un segno, ma so che eri comunque con me. Sei stato un "Daricello" sino alla fine!
Io ti voglio ricordare così, mentre prepari la carne per la festa della mia prima laurea! Che strana la vita, così fisicamente presente per quella e così fisicamente lontano per questa :,( Sono certa che ti sarebbe piaciuto sentire questa discussione e poterla commentare, non dimenticherò mai i pomeriggi passati a parlare io tu e la zia di cucina. Grazie per tutto quello che hai fatto per me e per tutto quello che mi hai dato!!! Ciao Zio!!!».

Era il 21 ottobre 2008, giorno dell' "arrostuta" con gli amici per festeggiare la mia laurea triennale

Ringrazio ancora una volta mamma e papà per come sono riusciti sia a darmi serenità che a comunicarmi nel modo migliore possibile la triste notizia!

Che dirvi, la vita è fatta così, le cose belle e brutte si inseguono quotidianamente e infondo senza questa alternanza non potemmo nemmeno conoscere il termine "felicità", quindi non resta che accettare gli eventi...  
Mi dispiace avervi rattristati, ma allo stesso tempo vi dico che sono serena, che ringrazio ancora infinitamente tutti per essermi stati vicini e per gli auguri che mi sono giunti; se vi va continuate a farmeli, non abbiate timore di essere felici con me, perché sono sicura che lo zio avrebbe festeggiato con tutti noi :)

A prestissimo e sempre GRAZIE
***Gialla***

Per le altre foto cliccate qui e per i ringraziamenti qua.

41 commenti:

  1. davvero bravissima, congratulazioni!

    RispondiElimina
  2. Ti faccio tanti auguri per il bel traguardo raggiunto.
    Sono certa che anche lo zio ti guarda orgoglioso :-)

    RispondiElimina
  3. tesoro sei stata bravissima. una gran professionista e ti lasco un abbraccio...mi dispiace tanto tanto per il tuo caro zio!

    RispondiElimina
  4. TI ho già detto tutto! Sei stata fantastica... anche in questo racconto!

    RispondiElimina
  5. Mi hai fatto commuovere!
    Bravissima, voto super meritato e bouquet meraviglioso!

    RispondiElimina
  6. Ciao Ornella!! Ti rinnovo i miei complimenti per il tuo bellissimo traguardo che hai raggiunto!! Devo dire che ci hai fatto sentire lì con te con questo bellissimo post!!! Mi dispiace per il lutto che ti ha colpito, ma come dici te era comunque lì con te e lo sarà sempre! Un bacio grande grande, Laura

    RispondiElimina
  7. tesoro non sapevo dello zio, mi spiace! Della laurea invece ti ho già scritto tutto, sei stata formidabile! Congratulazioni perchè lo meriti, ed ora che ti ho conosciuta di persona posso solo confermare il pensiero che avevo già di te: sei super!
    Baci

    RispondiElimina
  8. Ti sono vicina per la tua perdita...E ti faccio tanti complimenti per la laurea...

    RispondiElimina
  9. Tutto meraviglioso Ornella! Ora l'Italia ha bisogno di persone in gamba come te per il futuro...tuo zio sarebbe d'accordo con me, sono sicura! Un bacione e tanti tanti auguri :-)

    RispondiElimina
  10. Complimenti Ornella .......Mi dispiace per il tuo zio ,ma di sicuro sarà felicissimo del tuo risultato...

    RispondiElimina
  11. Mi sono emozionata e mi sono venuti i brividi nel vedere il tuo video!!! Davvero ti faccio i miei complimenti di cuore ! Hai fatto un lavoro magnifico e sono davvero felice per te! Nello stesso tempo però , mi dispiace moltissimo per tuo zio ...Un abbraccio.

    RispondiElimina
  12. congratulazioni di cuore!!! e complimenti!!!

    RispondiElimina
  13. E per forza eh.....le scarpe rosse non hanno mai fregato nessuno!!
    Grande soddisfazione, ti auguro sia la prima di una lunga serie.....e non solo professionale!!!!

    Un bacetto

    Fabi

    RispondiElimina
  14. Congratulazioni alla neo-dottoressa! :)

    RispondiElimina
  15. complimenti vivissimi, cara ornella, soprattutto per la scarpetta rossa, un portafortuna vincente! :-)
    dedicare la laurea al tuo grande zio è il ringraziamento più grande e la dimostrazione di affetto più sincera che potevi riservargli, e ancora lui saprà guidarti nei tuoi passi culinari futuri, qualunque esperienza tu vorrai intraprendere.
    conserva stretto nel tuo cuore questo bagaglio di emozioni e sentimenti puri, saranno il tuo solido rifugio nel caso qualche sporadico piovasco volesse turbare il tuo cammino solare!
    forza gialla, sei l'orgoglio del mondo food blog!

    RispondiElimina
  16. Mi sono commossa.. complimenti per questo tuo grande risultato.. brava davvero!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  17. bellissimo post!complimentissimi epr la laurea, e per il voto, te lo sei meritato!
    Un pensiero anche allo zio che di sicuro è stato lì vicino a te fino alla fine.
    ^_^
    complimenti ancora

    RispondiElimina
  18. Complimenti. Sei proprio brava!

    RispondiElimina
  19. congratulazioni di cuore..il raggiungimento dellla laurea è una tappa importante...bacio simmy

    RispondiElimina
  20. il tuo racconto mi ha colpito perchè è successa una cosa molto simile con una mia carissima zia che venne a mancare qualche giorno dopo nil mio matrimonio. Concordo con chi dice che tuo zio ha voluto aspettare la tua proclamazione :)

    Congratulazioni davvero, e sarei molto curiosa di leggere la tesi!

    RispondiElimina
  21. Complimentissimi Dottoressa Gialla e un abbraccio virtuale per te e la tua famiglia in questo momento di gioia e tristezza insieme...la vita a volte è proprio bizzarra!!
    Stefania

    RispondiElimina
  22. Tanti auguri anche da parte mia *_*
    e dato che ci incontriamo su FB non vedo perchè non accomodarmi anche qui, tra i tuoi lettori :)

    I bouquet sono una vera favola, molto creativi e adattissimi direi e poi le scarpe rosse!? Fanno la differenza, mi piacciono

    Tiziana

    RispondiElimina
  23. Ti porgo le mie condoglianze per la perdita di tuo zio e allo stesso tempo ti faccio i miei complimenti per il tuo meraviglioso traguardo.
    Ti mando anche un bel sorriso e un abbraccio :)
    Zu

    RispondiElimina
  24. Complimenti bellissima dottoressa!!!!

    RispondiElimina
  25. congratulazioni per la laurea, la mia bisnonna moì il giorno dopo il mio matrimonio..io penso sia un modo per farsi ricordare. anche tuo zio è orgoglioso di te!

    RispondiElimina
  26. congratulazioni!!!...Bella e brava!!!

    RispondiElimina
  27. ...mi sono emozionata con te..per tutto...brava....davvero! Sono momenti indimenticabili ed ora inizia il tuo futuro =) un abbraccio

    RispondiElimina
  28. Ed eccomi qua giunta al commento e mi paresse veramente poco qualsiasi cosa io possa dire. Il tuo racconto è pieno di affetto verso una persona che ti è venuta a mancare in un momento particolare della tua vita, che tra l'altro ti ha messa a dura prova. Ma l'affetto di chi ti vuole bene ha saputo circoscivere il dolore e ti ha fatta superare il momento di cedimento. Loro sono stati il salvagente ma tu sei stata una meravigliosa nuotatrice, hai superato gli ostacoli e sei arrivata dritta dritta davanti alla commissione e che commissione, bella giovane. Felice di vedere quei sorrisi, chissà perchè una immagina sempre gente un po "orso"...Le tue scarpe non passano inosservate, ma l'abbinamento con i biscotti è straordinario. Domandina: il rosso è ovviamente il colore della laurea...ma c'era anche una nota scaramantica?? Ma si la butto li!!. Il bouquet della tua mamma sprigiona foodie da tutti i pori, ma va?? Il palloncino di Saponetta è dolcissimo, come anche la cuffietta. Ma la cosa che ha dato sicuramnete una nota frizzante al post laurea cara la mia Dottoressa Gialla è la doccia al Pommery..ma l'hai bevuto almeno?? Ornellina cara quando arrivo da te mi viene spontaneo dilungarmi...sarà che dal nostro incontro al corso eravamo una a fianco all'altra e le risate non erano normali..altro che gas..ahaha. Ma no sei tu che sei dolcissima ed è impossibile non volerti bene. Un bacione Gialla e tantissimi augurissimi...mi consenta Dottoresssa!!!

    RispondiElimina
  29. Intanto auguriiii di cuore per la laurea. Eri bellissimaa e il mazzo era stupendo. Per tuo zio mi dispiace davvero ma davvero tanto, e mi hai fatto uscir le lacrime. C'era anche per la tua seconda laurea...ed era proprio li accanto a te.
    Baciiii,
    Laura

    RispondiElimina
  30. Da ora ti chiamerò sempre Dottoressa Gialla, ti mando un abbraccio forte e l'augurio di una vita piena di soddisfazione che certamente avrai!
    <3<3<3
    Chabba

    RispondiElimina
  31. Congratulazioni per la laurea , sei stata grande! Mi dispiace tanto per tuo zio, hai ragione quando dici che purtroppo la vita è così, fatta di cose belle e brutte che si alternano e bisogna essere pronti a vivere sia gli uni che gli altri, un abbraccio

    RispondiElimina
  32. tesoro, arrivo in ritardo "distratta" dai disastri che si sono abbattuti sulla mima terra e non sai con quanta gioia abbia letto questo tuo resoconto. adesso, solo cose belle, con un tifoso in più, che ti guarda dal cielo.
    un bacione
    ale

    RispondiElimina
  33. ciao Gialla :)Oggi sono entrata per la prima volta nel tuo blog tramite un altro e cosa vedo?Questo post!Straordinaria, davvero, nonostante il contesto familiare affatto felice, hai saputo dare il meglio! Tesi davvero originale e soprattutto, fantastico il fatto che possa aver trovato coerenza tra i tuoi studi e la tua passione! Ancora complimenti! Passerò spesso a trovarti! Laura

    RispondiElimina
  34. Complimenti,prima alla Mammache ha realizzato il tuo originale mazzo di ortaggi !!!La mia fonte di informazione è certa ed affidabile la figlia di Giancaro Lo Sicco: Marta...è al momento con me stiamo commentando insieme la tua tesi di laurea..in particolare la tua idea brillante di citare Giancarlo ed il suo racconto nel Memorie Gastronomiche della città perduta...Brava!!!
    incontriamoci anche con Marta a Villariso e ragioniamo sul da farsi...
    Teresa Armetta
    icapriccidimammateresa.it

    RispondiElimina
  35. Eccomi qua anche se in ritardo (su fb te li ho fatti per tempo!) a lasciarti i miei auguri di cuore per questo importante traguardo, bellissima dottoressa dagli occhi cerulei :D

    RispondiElimina
  36. Bellissimo quanto hai descritto in questo post, ma soprattutto grazie

    RispondiElimina
  37. The article is very interesting to see, thank you for sharing this very interesting information
    Obat Lipoma Yang Alami Tanpa Operasi

    RispondiElimina

Grazie mille per la visita!!!

Lascia pure un commento, un'opinione, un saluto o qualsiasi altra cosa ti stia passando per la mente ^_^

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...