19 maggio 2021

Marmellata di limoni: la ricetta di cui non puoi fare a meno


Com'era?

Se la vita ti dà limoni, tu... facci la marmellata ðŸ˜‰

Pensavo che fossimo in pochi ad amare la marmellata di limoni, ma ieri ho scoperto che siamo tantissimi!
È bastato pubblicare un post e qualche storia che è arrivata una pioggia di apprezzamenti e richieste per ricevere la ricetta, eccovi accontentati, ecco qui la mia.

Prima di lasciarvi a dosi e procedimento, sappiate che la preparazione della marmellata è un rito, serve qualche giorno di preparazione, il più delle volte, ma pochissimo tempo per cuocerla e invasarla (tranne che non ne vogliate preparare una tonnellata!).
Questa, ad esempio, l'ho preparata ieri sera. Ho iniziato alle 21, mentre sull'altro fornello cuoceva la pasta per la cena, e l'ho terminata alle 22:00 giusto in tempo per ripulire la pentola per il momento del dolcino serale 😀


Marmellata di limoni

INGREDIENTI
(per circa 3 barattoli da 300 ml)

  • 1 kg di limoni
  • 700-800 g di zucchero (in base al vostro gusto e alla dolcezza dei limoni che userete)
  • semi di una bacca di vaniglia (facoltativo)
  • acqua q.b.

PROCEDIMENTO

Tagliate i limoni a fettine tra i 3 e i 5 mm e riducete in striscioline le estremità.
Eliminate tutti i semi e mettete a mollo in una ciotola con acqua per 24 ore lasciando la ciotola coperta (con pellicola o un piatto o altro coperchio, evitate l'alluminio che potrebbe corrodersi).
Trascorso il tempo, scolate l'acqua e aggiungetene di nuova. Lasciate riposare per altre 24 ore.
Adesso siete pronti per la cottura.
Scolate i limoni, ma tenete da parte 500 ml dell'acqua in cui hanno riposato. Riponeteli in una casseruola, aggiungete lo zucchero, i semi di vaniglia e circa 250 ml dell'acqua tenuta da parte.
Accendete il fuoco e lasciate cuocere per circa 30 minuti a fiamma bassa.
Se desiderate una marmellata senza pezzi o quasi, questo è il momento di frullare tutto, questa volta ho fatto così!
Se volete saltare questo passaggio, a questo punto controllate la densità e l'umidità del composto, potrebbe servire aggiungere altra acqua.
Potrebbe servire anche ancora qualche minuto di cottura, per sapere con certezza che la cottura è arrivata al punto giusto, vi aiuterà la prova piattino:
  • prelevate con un cucchiaino un po' di marmellata, versatela su un piattino, inclinatelo e se la marmellata scivola a fatica, vorrà dire che è pronta!
La vostra marmellata è pronta?
Adesso potete invasarla, ma occhio a sterilizzare al meglio i barattoli!

Ognuno ha il suo metodo, questo è il mio:
  • passo l'interno dei coperchi con un fazzoletto imbevuto di vodka o whisky
  • scaldo i barattoli in forno a 100° C per 10 minuti o al microonde alla massima potenza per 3 minuti
Per il sottovuoto, invece, uso la tecnica dell'invasamento a caldo.
Quindi invaso la marmellata appena scesa dal fuoco e poi subito a testa in giù sino a che non sono freddi.


Al momento direi che è tutto, ma non esitate a scrivermi per ogni approfondimento 👋😬

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie mille per la visita!

Lascia pure un commento, un'opinione, un saluto o qualsiasi altra cosa ti stia passando per la mente ^_^