lunedì 25 febbraio 2019

Calzoni fritti con pancetta coppata e provola piccante


Ci sono profumi e sapori che porterai sempre con te...

Che ve lo dico a fare. Di certo, conservati nella vostra memoria, ne avete a migliaia, ma ditemi: quanto è bello quando riaffiorano? Quando inaspettatamente vi catapultano indietro nel tempo a rivivere emozioni che non ricordavate nemmeno di aver mai provato fino a farvi stupire anche del sapore più semplice che si rivela un ricordo bellissimo?

Io mi emoziono ogni volta che accade. 
Sussulto e scalpito per riprovare quella sensazione ancora e ancora.

Ecco, questi calzoncini rientrano tra quei ricordi di gusto e olfatto da proteggere.

Tipici della tradizione della rosticceria palermitana, ricordo ancora i primi esperimenti fatti con mamma. Capire la giusta consistenza, le giuste ore da lasciar passare per la lievitazione, ma anche per l'assaggio. Già, perché c'è chi li ama caldi caldi, chi riposati, chi riscaldati il giorno dopo. Così come il ripieno, chi li voleva classici mozzarella e prosciutto cotto, chi appena sporcati di sugo e chi con i formaggi "alternativi" come la provola affumicata. E ogni volta che li mangi il sapore è diverso e ti ricorda quella o quell'altra persona.

Insomma, io vi lascio la ricetta dell'ultima versione fatta, ma sentitevi liberi di cambiarla, sperimentare, osare e costruire nuovi e futuri ricordi gustativi.

Io sono qui per ogni vostra necessità dai consigli ad una semplice chiacchierata!


RICETTA PER I CALZONI FRITTI

con pancetta coppata e provola piccante