venerdì 4 maggio 2012

Emozioni da #Langhe e Roero - I Sapori nel web

Ho voluto aspettare un paio di giorni prima di raccontarvi il week-end (stiracchiato) di cui vi accennavo nel precedente post così da poter raccogliere le emozioni che più sono rimaste in me dopo questa esperienza.

Questo è un momento particolare per me, non avere ancora un vero lavoro è pesante, pesantissimo per una secchiona (solo all'università) che ha passato gli ultimi anni della sua vita sui libri, a divorare conoscenza, ma soprattutto a confrontarsi, ad affrontare mese dopo mese le nuove sfide degli esami, quelli che ti fanno incazzare (passatemi il termine) là dove il professore ne sa meno di te, quelli in cui sei tu a pendere dalle labbra di chi ti sta dinanzi, quelli che vorresti passassero in fretta e quelli che non vorresti finissero mai. Un po’ di frustrazione post laurea c’è, ti senti nel limbo dell’inutilità... nonostante tu stia ugualmente facendo tante cose, è il confronto che manca.

Questo senso d’inutilità di tanto in tanto sparisce, per fortuna, e lo fa soprattutto quando pianifico un nuovo viaggio, quella che nell'ultimo post ho chiamato “nuova esperienza”; sarà che da ogni viaggio porti con te nuova conoscenza, sarà che in questi casi la concentrazione di confronto cresce, sarà che respirare nuova aria fa bene, ma anche che dopo tornare a casa è altrettanto bello

Oggi vi racconto di serenità, visi, storie, imbarazzi vinti, profumi, sapori, vino, acqua ed emozioni, tutto di getto, tutto poco, pochissimo razionale!

Serenità: può succedere che atterrati a Cuneo (Levaldigi) non si trovino i collegamenti previsti, che ci si debba arrangiare (diciamo in termini economici), che grazie ad un tassista non più tanto giovane e il tuo preziosissimo GPS si riesca a raggiungere Alba e l’albergo che ti ospiterà la prima notte (Locanda Cortiletto D’Alba), ma quando si viene accolti con garbo, col sorriso e tanta disponibilità inizi a rilassarti sino a raggiungere la pace interiore una volta che decidi di fare una passeggiata tra le vie di un centro che ti fa sentire quasi in un paese europeo, durante un tiepido tramonto in cui tu sei stretta alla persona che più di ogni altra desideri avere al tuo fianco.
Tramonto
Visi e storie: eccolo, è il confronto che tanto desideravo! Siamo lì, tanti occhi che scrutano, che cercano di capire chi sia l’uno e chi l’altro, quale sia l'identità e la storia nascosta dietro ogni volto incrociato, il mio incredibile imbarazzo che si palesa per un attimo col desiderio di essere protetta dallo schermo di un PC posto davanti il viso, ma che sparisce così com'è venuto incontrando chi mi fa sentire un poco come “a casa”.
Ritrovarsi passeggiando, conoscersi, stringere le mani, ascoltare i racconti e le esperienze di chi ha voluto raccontarle davanti l’intera platea dell’#AlbaCamp.
Scoprire che c’è chi è come te lo eri immaginato, chi meglio e chi peggio (fa tutto parte del gioco). Ritrovarsi complici, pensare di essere invisibile perché nessuno di quelle donne che hai dinanzi rigira la domanda che hai appena fatto “e il tuo blog qual è?” per poi scoprire che in realtà la tua “fama” (e anche la foto che hai su Facebook) ti aveva preceduta ed era solo questione di minuti per iniziare a chiacchierare ininterrottamente per quasi l’intera giornata.
Planning speechlbaCamp
Imbarazzi vinti: che ci posso fare, sono fatta così, l’imbarazzo mi paralizza, ma se questo trova un complice è capace di scappare e di lasciare libero sfogo alla mia faccia di bronzo; per dirla tutta, non solo scappa con il complice, ma porta con sé anche il filtro dello schermo del Pc e persino le ballerine che credevo ben salde ai piedi arrivando così a farmi sia sfilare che vincere (a tale notizia mia sorella ha esclamato “eri sola?-.-) durante #Stilettinpiazza XD
Sembro Pinocchio o.O
Foto di rito post premiazione 
Profumi, sapori, vino ed acqua: Un week-end dedicato al gusto non poteva che essere caratterizzato da questi elementi. Tanti i piatti gustati, come altrettanti (o forse di più :p) i bicchieri di vino ingeriti. 
L’acqua è stata anche lei un elemento caratterizzante di queste giornate, ma più che altro sotto forma di pioggia :/: mentre quella ingerita è stata decisamente pochissima! 
I sapori ed i profumi sono quelli delle strade, delle piazze ricche di prodotti del luogo, ma anche dello street food proveniente da tutto lo stivale; immaginate, per esempio, di essere seduti a sorseggiare un Arneis e venire travolti dall'odore del pesce fritto… Ci sono poi quelli più ricercati dei ristoranti che ci hanno ospitati; il profumo delle bottiglie appena stappate e l’intrigate gioco da puri principianti di riconoscere gli sentori suggeriti dalle etichette, ma anche gli odori dolci di conserve e confetture e quelli pungenti ed umidi di una distilleria.
Sa di... legno!!!
La Madernassa
Alla Corte degli Alfieri
Allegria e voglia di rincontrarsi: queste, infine, le emozioni rimaste. I sorrisi, le grasse risate, le foto scattate così a caso complice anche un buon bicchiere di vino, lo scambio di punti di vista, la voglia di conoscersi, di confrontarsi e di ridarsi appuntamento per un futuro che anche se fisico non dovesse essere, di certo sarà un virtuale più reale di quello passato!  
 Alla prossima puntata
per le considerazioni “razionali”
***Gialla***


26 commenti:

  1. Che bel racconto pieno di emozioni! ^^
    E da nativa di questa terra, voglio dire che sono proprio contenta e orgogliosa di tutti i vostri commenti positivi! :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  2. Sono di Alba, ti avevo conosciuta su Twitter prima di VINUM e ho continuato a seguirti per tutto il tempo, ti ho vista anche sfilare...Complimenti!!Sono felice che ti sei trovata bene nella nostra bella terra e ti ringrazio per i commenti positivi. Ciao

    RispondiElimina
  3. ma che pinocchio..hai uno stacco di coscia!!! ihihiihhi belle queste avventure, bello vederle e farne un pochino parte!

    RispondiElimina
  4. Ma che bello questo reportage, allegro ma nello stesso emozionale come sei tu!bei giorni, anche sotto la pioggia!grazie della pazienza in compagnia dei cuccioli!

    RispondiElimina
  5. mamma mia che bello...questo è uno dei tuoi post più belli _:)

    RispondiElimina
  6. Quel giorno nessuno ha giocato come avrebbe potuto. Ma quella sconfitta ha aiutato la mia crescita personale, anche al Mondiale 2014. Per me è stata una buona lezione. Non ne abbiamo bisogno di altre lezioni.Camisetas de futbol 2017,camisetas Barcelona online,
    camisetas Athletic Bilbao 2017,

    RispondiElimina
  7. and eventually earned the respect of many of his players with his old-school mentality. He passed on his knowledge to many current NFL coaches,Cincinnati Bengals flags,
    buy Cleveland Browns flags,nfl sports flags

    RispondiElimina

Grazie mille per la visita!!!

Lascia pure un commento, un'opinione, un saluto o qualsiasi altra cosa ti stia passando per la mente ^_^

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...