lunedì 21 marzo 2011

Oggi cuciniamo NOI: la ricetta perfetta della felicità

Nessun “oggi cucino io” o “oggi cucina lui”, ma “oggi cuciniamo NOI”!!!

Alcuni avranno già capito dove voglio andare a parare, altri se lo staranno chiedendo, altri ancora avranno deciso che questo post non parla esclusivamente di pietanze e avranno già chiuso la pagina.

Oggi non ho assolutamente voglia di postare una ricetta “che va mangiata”, ma una di quelle da assaporare con l’anima.

Avete presente quei momenti in cui vi sentite sommersi dalle cose da fare e non riuscite a potarne a termine nemmeno una in degno modo? Quando vi balza in testa il desiderio fisso di una vacanza, di un modo per evadere dalla realtà riuscendo a stare davvero sereni e felici?

Per me è più o meno uno di quei momenti! Gli stratagemmi che adotto per superarli sono diversi e ammetto che usati combinati tra loro diventano la RICETTA PERFETTA DELLA FELICITÀE dato che sabato ho avuto a possibilità di far incontrare tutti gli ingredienti insieme in un’unica giornata, voglio condividerla con voi!

Ricetta perfetta della felicità
NOI

Ingredienti:
  • Una mattina soleggiata possibilmente accompagnata da un bel tepore
  • Il buongiorno dato dalla persona amata
  • un paio di sghignazzamenti in bagno con la sorellina mentre tentate in vano di rendere il vostri aspetto fresco come quello di chi ha dormito 10 ore invece delle vostre 5 scarse
  • un mazzolino di fiori che profumano l’aria (preferibilmente fresie)
  • le canzoni giuste

Ingrediente segreto:
  • riuscire a coinvolgere l’amato e la sorellina nell’insana, ma stimolante, impresa di preparare un pranzetto a base di pasta fresca (ravioli) dove ognuno è parte integrante di una meravigliosa catena di montaggio! (L’impresa sta nel fatto di preparare e mangiare il tutto in 1 ora)

Il terzo anello della catena, quando non era impegnato a fare le foto, si occupava di aggiungere i pezzetti di mozzarella al ripieno :)

Impastate tutti questi ingredienti insieme, aggiungete qualche momento di puro e sano panico del tipo: “quanto impasto facciamo per 3?”, “in frigo non c’è quasi nulla :/”, “non ce la faremo maiii”, “si sta facendo tardiii”, “muovitiii”, “nooo cosììì”, “si è bucatooo, posso incollare un pezzo di pasta sul buco?”, “quanti se ne apriranno?”, “tutti!!!”; unite poi l’entusiasmo di quando direte: non si stanno aprendo!”, “wow ci siamo riusciti, preparazione e smangiucchiamento in 1 ora!!!”, “quasi quasi faccio il bis e anche il tris”, “dai però, sono venuti buoni!”, et voilà… la ricetta della felicità è stata portata a termine!!!



Il nostro "capolavoro"!!!
Ovviamente non è sempre possibile che io disponga di tutti gli ingredienti insieme, così mi “accontento” delle chiacchierate di prima mattina o in piena notte con Saponetta e delle nostre pennichelle pomeridiane sul mio lettone, di un giro al mare con Nannao approfittando dei primi sprazzi di primavera, dei raptus di golosità che ci vedono preparare qualcosa di goloso in piena notte (ultimamente le crepes) o di stare semplicemente con la mia testa appoggiata sul suo petto (forse la cosa che più al mondo mi fa rilassare!!!).
Sorelle ^_^

Il mare ci fa stare bene!
Le crêpes dell'1 di notte


Che starà facendo?
Qualcuno è felice dello spuntino notturno!

Possibili inconvenienti di risate sfrenate tra sorelle... XD



Il tutto per dire che ho capito che se riesci a condividere i momenti della tua giornata e le tue passioni con le persone che ami, tutto sembra ancora più bello, facile, divertente… MERAVIGLIOSO!

Buona primavera e buona felicità a tutti ^_^
***Gialla***

P.s. Qual è la vostra ricetta della felicità?




Aggiornamento del 24/03/2011

Con questa ricetta e con la sua storia (soprattutto con quest'ultima) partecipo al meraviglioso contest di Sandra-il cucchiaio di Milù.

16 commenti:

  1. Questa sì che è la ricetta della felicità, una giornata insieme alle persone che si amano, improvvisando il tutto, compresi i ravioli che sono venuti stupendi, le crepe notturne e tutte le risate nel mezzo.
    Bacioni e buona settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  2. anche solo dal post, si sente aria di felicità e benessere... complimenti per le cose buone preparate e anche per le foto: quella dei ravioli mi paioce un sacco!

    RispondiElimina
  3. Che bel post, Gialla! C'è un'atmosfera meravigliosa di condivisione, di gioia, di relax e di familiarità.. dei piatti da mangiare con gli occhi, con lo spirito e col cuore!
    Un bacione

    RispondiElimina
  4. FAN TA STI CIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. siete meravigliosi tutti, piatti compresiiiii <3<3<3

    RispondiElimina
  6. cuginetta bella e piumosa...quanto risplendi in questo post...il giallo del sole che porti dentro illumina! un bacione

    RispondiElimina
  7. La più bella ricetta che ho visto ultimamente, ciao :)

    RispondiElimina
  8. Felicissima di conoscere te e il tuo bellissimo blog......... mi aggrego subito!!! Ciaoooooo Cris.

    RispondiElimina
  9. la condivisione è felicità, quando si è soli cala la tristezza!
    bellissimi siete ;)
    *
    cla

    RispondiElimina
  10. Ciao Gialla, dolcissimo post, mi hai conquistato, rimango nella tua cucina, la felicità fortunatamente è contagiosa. Buona domenica, Alex

    RispondiElimina
  11. The first type is present from birth while the second type is not, but starts to appear and proliferate as
    the years pass. Do this method up to four times a day until the skin tag falls off.

    Females and males have the same chance of
    developing them.

    Here is my webpage: removal Of skin tags home Remedies

    RispondiElimina

Grazie mille per la visita!!!

Lascia pure un commento, un'opinione, un saluto o qualsiasi altra cosa ti stia passando per la mente ^_^

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...