mercoledì 1 dicembre 2010

Collaborazione AIA: BonRoll speziato delle feste


Non è solo perché mi è stata proposta questa collaborazione in tono festoso da parte di AIA, ma io inizio già a sentire l'aria del Natale (detto tra noi, io inizio a dire che è Natale già da dopo Ferragosto :D , che ci posso fare... mi piaceeeee!!!).

Cos’è il Natale per me?
Un tripudio di “wow” pronunciati dai bambini, sia piccoli che grandi, e di odori; cannella, cacao, noce moscata, alloro, arancia, zenzero, vaniglia, chiodi di garofano, frutta secca… sono questi i profumi che avvolgono le mie giornate natalizie.

Con questa ricetta ho voluto raccogliere un po’ di questi odori in un unico piatto.


BonRoll speziato delle feste




Ingredienti:
  • 1 confezione di Bonroll AIA classico 
  • 120 gr prugne disidratate denocciolate
  • Una manciata di pinoli
  • Rosmarino
  • 4 cucchiai di olio evo
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • Una macinata di pepe quattro stagioni (nero, bianco, verde, rosa) o in alternativa solo quello nero.

Per la mostarda di mele cotogne
  • 2 mele cotogne
  • 2 cucchiai di senape in polvere
  • 2  cucchiai di aceto di vino bianco
  •   2 grani di pepe nero schiacciati (o un’abbondante macinata di questo)
  • 1 chiodo di garofano
  •  Mezzo cucchiaino di cannella
  • Qualche seme di anice stellato
  • Un cucchiaino di zenzero in polvere
  • 2 cucchiai di zucchero
  • Un cucchiaino di sale

Fate bollire le mele intere. Una volta pronte togliete la buccia e i semi e passatele al setaccio.
Aggiungere alla purea di lo zucchero e fate stringere in un pentolino per 5 minuti; trascorso il tempo aggiungete l’aceto a fuoco spento e le spezie e la scorza d’arancia.
Trasferite la mostarda in un barattolino di vetro e lasciatela insaporire in frigorifero per 3 giorni.

Farcite il BonRoll con le prugne. Io l’ho posto, orizzontalmente rispetto a me, tra due fogli di carta forno e steso lungo il suo lato corto ricavandone un rettangolo. Ho posto nel primo terzo (per il lungo) le prugne tagliate a metà, i pinoli ed il rosmarino e ho avvolto il tutto tornando alla forma originaria del BonRoll.

Se trovate dal vostro rivenditore il Gran BonRoll, che è già farcito in questo modo, potrete evitare questo passaggio.

In una pirofila versate l’olio e il vino, macinatevi del pepe quattro stagioni e ponetevi dentro il vostro BonRoll e coprite per bene con carta d’alluminio.

Mettete a cuocere a 180°C, trascorsi 50 minuti, lasciatelo cuocere scoperto (vi consiglio di spennellare il vostro BonRoll col sughetto di cottura) per altri 20 minuti bagnandolo di tanto in tanto col sughetto che si sarà formato.
Una volta cotto, lasciatelo riposare pochi minuti su una griglia posta sopra la pirofila dove lo avete cotto.

Nel mentre scaldate in un pentolino la mostarda (in frigorifero si sarà rappresa ed in questo modo ritornerà ad essere una salsa, se occorre potete aggiungere un cucchiaio d’acqua o di latte).

Siete pronti per servire.

Io ho decorato il piatto con foglie di alloro, ciliegie mostardate e pinoli tostati.

Buonissimi “wow” e profumi a tutti
***Gialla***

P.s. un ringraziamento speciale va alla meravigliosa squadra con cui ho avuto modo di collaborare: Iala, la mia "superiora" e le mi due magnifiche foodblogghine Alessandra e Sandra (lette così fate una matrioska!). GRAZIEEEEEEEEEEE!!!

Qui trovate le nostre ricette direttamente pubblicate sul sito MyBonRoll: 
La mia qui
Quella di Alessandra qui
Quella di Sandra qui

17 commenti:

  1. Sono arrivata seguendo il profumo che hai lasciato in rete..adoro questi accostamenti di dolce e salato.
    a presto
    A.

    RispondiElimina
  2. hai ragione Ornella qui sembra davvero estate e questi sbalzi son quelli che poi ci fanno fuori....!!Wou che elegantissimo e gustoso bonroll che hai preparato....assaggino pleae!!!!Un bacio e buona serata.

    RispondiElimina
  3. ecco il risultato della collaborazione di cui mi avevi parlato....il risultato è strepitoso...un abbraccione

    RispondiElimina
  4. foodblogghina mi piace da matti Ornella :)
    grazie a te per avermi pensata, sei un vero tesoro!!
    Il tuo bonroll è un tripudio di aromi, deve essere buonissimo!!
    Un bacione rokkettaro :))

    RispondiElimina
  5. E' sempre vincente l'abbinamnto della carne con le prugne: brava :D

    RispondiElimina
  6. Infine, ha ottenuto quello che stavo cercando! Io sicuramente godendo ogni po 'di essa. Contento mi sono imbattuto in questo articolo! sorriso che ti ho salvato per verificare cose nuove di postare.

    RispondiElimina
  7. Orttima ricetta e bellisima rappresentazione del piatto!Sa proprio di aria delle feste.
    un bacione e buona 8 dicembre

    RispondiElimina
  8. Ciao Gialla ma quanto è carino il tuo blog si si ti seguo così non ti perdo di vista .
    grazi eper la visita e il commento sul mio blog.
    Un abraccio

    RispondiElimina
  9. Complimenti per la collaborazione con Aia e per questo gustosissimo arrosto! :-)

    RispondiElimina
  10. Gustoso e ben presentato... complimenti!!! Grazie della visita *-* ciao

    RispondiElimina
  11. Buonissima wowosa ricetta.... la tua mostarda di melecotogne è diversa dalla mia....la devo provare.e ho giusto due melecotogne che mi guardano speranzose!!!! Grazie per essere passata da me... baci, Flavia

    RispondiElimina
  12. wowww davvero buono ed invitante! baci Ely

    RispondiElimina
  13. Grazie per la ricetta Gialla! Solitamente non mi piacciono le cose già pronte però tu gli hai aggiunto un tocco quasi esotico che mi vien voglia di farlo subito! Visto che hai combinato diversi sapori ho visto che loro sul sito lo fanno anche con uva sultanina e pinoli che non è male eccola qui. Graziieee :)

    RispondiElimina
  14. Gialla complimenti per la collaborazione ma hai visto il giochino natalizio fatto da quelli di aia?

    RispondiElimina

Grazie mille per la visita!!!

Lascia pure un commento, un'opinione, un saluto o qualsiasi altra cosa ti stia passando per la mente ^_^