martedì 5 marzo 2013

Twitter per foodblogger e non solo: istruzioni per l'uso

Ultimamente mi ritrovo sempre più spesso a parlare di Twitter, e ne parlo super super bene; ne sono entusiasta, è diventato uno dei miei amici più fedeli, lui e tutti i miei follower lo sono!
Mi rendo conto, però, che ancora tante persone non sono entrate in confidenza con questo ormai non più nuovo social network. Avete ragione, la grafica non è proprio user-friendly (si veda anche usabilità) come si dice in gergo, io stessa ho tenuto il mio account in standby per diverso tempo perché non mi sentivo tanto a mio agio su quella piattaforma, ma vedrete, una volta entrati nel meccanismo, sarà tutto più facile sino a diventare un'azione quotidiana che farete senza nemmeno rendervene quasi conto!

Tramite Twitter commento le manifestazioni e gli eventi a cui partecipo e seguo quelli a cui non posso prendere parte fisicamente grazie al live tweeting; è uno spasso guardare la TV in sua compagnia ed è un ottimo strumento per ricevere consigli e aiuto sia dal punto di vista del "faceto" che del "serio".

Twitter viene utilizzato non solo per puro svago, ma è perfetto per le segnalazioni di calamità; è stato di grande aiuto durante l'alluvione di Genova, per esempio. 

Ormai le notizie prima passano da Twitter e poi sui canali d'informazione tradizionale.

Sulla piattaforma di Zuckerberg, Facebook, siamo abituati a chattare ed inviare sfilze di commenti e creare discussioni infinite ma solo con i vostri amici o con i fan della vostra pagina... bene, Twitter non è questo, dovete immaginarlo più come una di quelle amiche (o amico) che è pronta a tenervi compagnia e a darvi consigli, ma che non dovete stressare con mille frasi buttate a casaccio o con spam a tempesta, è quell'amica che cercate per comunicare qualcosa d'importante, quella da cui vi aspettate una risposta coerente e data solo se ne ha davvero interesse a farlo.

Insomma, stando alla mia esperienza, Twitter è la versione più intellettuale di Facebook (ovviamente non mancano le eccezioni da entrambe le parti!), qui davvero si chiacchiera  si discute e si respira la voglia di informazione!

Di seguito trovate le nozioni base per conoscere Twitter, se non vi è chiaro qualcosa, o volete approfondito un argomento trattato velocemente o ancora non citato, non esitate a lasciare un commento con le vostre osservazioni e richieste!

Nome utente
Al momento di registrarvi, scegliete un nome utente che sia CORTO e possibilmente FACILE DA RICORDARE! La memoria degli internauti è bombardata da mille informazioni e i caratteri, soprattutto su Twitter, sono un bene preziosissimo (presto leggerete perché!).

Bio
Scegliete di descrivere voi stessi nel modo più diretto possibile, anche divertente... siate accattivanti (anche misteriosi se serve ;p); una volta che vi ritroverete a zonzo per Twitter ne leggerete di meravigliose e davvero psichedeliche direi!

Follower e following
Su Twitter non esistono amici, non c'è una reciprocità tra chi segue e chi è seguito, vi sono follower e following, ovvero coloro che seguono i tuoi pensieri (tweet) e persone che segui. Non è necessario seguire chi ti segue e viceversa, il bello è che ci si segue per interesse reale, "ti seguo perché mi interessa quello che pensi/perché mi fai divertire/perché voglio aggiornamenti su un dato argomento (in questo caso il follower potrà andar via una volta che quell'argomento è stato sviscerato del tutto)". 

Tweet
La traduzione in italiano è cinguettii. Per dirla più chiaramente sono i post pubblicati. 
Il numero dei caratteri permessi è inferiore a quello di un tradizionale SMS... qui ne avete a disposizione solo 140!!!
All'inizio vi sembrerà insopportabile e decisamente difficile, ma anche in questo caso piano piano ne sarete affascinati; la vostra capacità di sintesi sarà stimolata a tal punto da rendervi capaci di concentrare il vostro pensiero in pochissime battute rendendolo efficace e tralasciando parola inutili dando alla vostra comunicazione più valore in termini di contenuto. 
Se riuscirete ad usare meno dei 140 caratteri, darete la possibilità a chi citerà il vostro messaggio di inserire un suo commento (vedi voce Retweet (RT) e citazioni più in giù).

Il tweet "perfetto"
La Carnegie Mellon University, del Mit e del Georgia Institute of Technology ha realizzato uno studio (Who Gives A Tweet? Evaluating Microblog Content Value) attraverso il quale sono state identificate le regole per redigere il perfetto tweet, eccole:
  1. Una notizia vecchia non è una notizia. Puntate al tempo reale, una notizia di anche solo 4 ore prima, non vale più o quasi nulla.
  2. Aggiungete un vostro contributo. Aggiungere la vostra opinione crea maggior coinvolgimento nel lettore.
  3. Siate brevi. Puntate al contenuto della notizia che state dando e poi i sa... la noia è sempre dietro l'angolo e c'è chi è "nato stanco".
  4. Non esagerate con gli hashtag (#) e delle menzioni (@). Generano confusione nella lettura del messaggio.
  5. Diffondete notizie utili. Il tweet dev avere uno scopo, sia esso quello di informare in modo serio che di divertire, ma con cognizione di causa.
  6. Spiegate il contesto. Fate capire di cosa tratta il link che state inserendo o la fotografia che volete posta.
  7. Siate positivi. Lasciate fuori i pensieri negativi, la positività paga sempre!
  8. Siate ficcanti. Non occorre scrivere di tutto e su tutto.... scegliete le notizie ad hoc e strategicamente se puntate ad essere retweettati.

Retweet (RT) e citazioni
I retweet equivalgono alla condivisione del post, condividendolo questo apparirà nella bacheca di chi vi sta seguendo a nome di chi l'ha scritto e con la specifica che siete stati voi a ritweetttarlo (ritwittato da Pinco Pallo). La citazione invece prevede che il post risulti scritto a vostro nome, ma al suo interno sarà presente il nome utente (un po' come quando taggate qualcuno in un messaggio di Facebook) di chi lo ha scritto con il relativo contenuto che sarà modificabile, si sceglie questa opzione prevalentemente perché si vuole aggiungere il proprio pensiero alla frase citata (il pulsante "cita" appare solo sui dispositivi mobili e non da PC, in quest'ultimo caso per citare riscriverete la frase che vi ha colpito preceduta da RT+ il nome di chi l'ha twittata in precedenza).
Tendete a ritwittare contenuti interessanti e che abbiano valenza per chi cvi sta seguendo, della serie: "ritwitto ciò che magari vi siete persi".

Commenti
Per commentare un post di vostro interesse, basterà cliccare su "risposta" che apparirà sotto il post stesso una volta che vi passate sopra con il mouse (se siete connessi da PC), oppure cliccando la freccia che trovate all'estrema sinistra del post (se connessi da dispositivo mobile). A questo punto si aprirà un box all’interno del quale sarà possibile digitare il commento e visualizzare tutte le risposte lasciate dalle altre persone.
Anche in questo caso avrete a disposizione solo 140 caratteri (ricordate di lasciare quelli necessari a digitare il nome utente della persona a cui si risponde, o la vostra risposta non giungerà a destinazione!).
[Es.= per rispondere ad un mio tweet dovrete considerare che ai 140 caratteri a disposizione vanno sottratti quelli che servono per scrivere @giallafornelli (il nome utente è nella maggior parte dei casi inserito automaticamente da Twitter all’inizio del commento).]
Allo stesso modo è possibile commentare anche i messaggi di persone che né segui, né ti seguono.
In ogni commento, come vi dicevo prima, dovrete inserire il nome del destinatario (chi ha creato il topic) e quello di altre persone che desiderate coinvolgere. 
Dal botta e risposta dei commenti potrà nascere una discussione, o meglio una vera e propria conversazione, che in gergo viene chiamata thread.

Preferiti
Cliccando su "aggiungi ai preferiti" il tweet sarà reso disponibile in una sezione (appunto "preferiti") così da poterlo visionare ogni volta che vorrete.
si trova in "account"

Liste
Permettono di creare raggruppamenti di utenti, in questo modo i loro tweet saranno facilmente consultabile. L'utente inserito in lista non è necessariamente qualcuno che stiamo seguendo, in questo modo i suoi aggiornamente appariranno solo nella sezione dedicata alla lista dove lo abbiamo inserito e non nell'home page con i tweet dei nostri "following". 
(ecco come usare le liste di Twitter)

Messaggi diretti
Anche su Twitter, come su Facebook, è possibile inviare messaggi in privato, unica eccezione, possono essere inviati solo a chi segui e che a sua volta ti sta seguendo.

Come e chi seguire
Nella sezione a sinistra della schermata di Twitter, vi è un riquadro con i suggerimenti di chi seguire, cliccate su "visualizza tutto" e scegliete tra gli utenti proposti o cercando un determinato utente o argomento nella barra di navigazione messa a disposizione. Il mero atto che fa sì che voi seguiate o meno qualcuno si compie quando cliccherete sul pulsante "segui" e questo modificherà la sua scritta in "following".
La scelta di chi seguire è la parte che preferisco di Twitter, non conta il grado di amicizia, o meglio, non solo... il mio personalissimo consiglio è quello di seguire chi veramente vi interessa. Dice cose utili, mi dà nuove informazioni? Mi fa sbellicare dalle risate? Mi serve restare informato sui suoi spostamenti? Bene... allora seguo, ho ha nemmeno una di queste caratteristi, niente "follow" da cliccare!
Se puntate a fare "numeri", quindi ad avere molti follower, non andate alla ricerca di RF/FB (refollow/follow back), quelli valgono poco, sui social network valgono le interazioni, soprattutto se li usate per utilità e divertimento... puntate piuttosto a scrivere tweet interessanti e quindi ai RT (retweet) da parte degli altri utenti!

Simboli
@ (at): la chiocciola è il simbolo usato su Twitter per menzionare una persona. 
Basterà scrivere @nomeutente perché il messaggio che avete scritto venga visualizzato dalla persona menzionata, ciò vale anche nel caso in cui si tratti di una persone che né segui, né ti segue.
# (sharp): il cancelletto invece indica gli hashtag sono delle “etichette” che una volta inserite nei tweet indicano l'argomento di cui si sta parlando.
Spesso sono collegati a grandi eventi/mode del momento. Mi sa che negli ultimi mesi ne avete visti diversi nelle trasmissioni televisive, fate mente locale ;) 
L'hashtag diventa un vero e proprio contenitore d'informazioni (proprio come le etichette di un post su un blog), cliccandovi sopra sarete reindirizzati ad una schermata contenente tutti i tweet relativi a quell'argomento (è anche lo stesso sistema di Instagram).  
[Per maggiori info, ecco la pagina hashtag di Wikipedia]. 
In definitiva, serve usare gli hashtag per: dire di cosa i sta parlando; indicare che il tweet è indirizzato ad un gruppo d'interesse specifico; creare un argomento di discussione (es. #sapevatelo); far sì che il vostro messaggio venga letto, oltre che dai propri follower anche da altre persone. 
Ovviamente non è obbligatorio inserire gli hashtag nei vostri tweet, se non lo farete, il vostro messaggio sarà visibile di certo ad un minor numero di persone (di norma solo ai vostri follower e, se siete "fortunati", a chi sta cercando su Twitter una delle parole contenute nel vostro tweet)


Trending Topic (TT) o Tendenze
Si tratta degli hashtag e delle parole più twittate del momento. 
La lista di questi può essere consultata  sia nella parte sinistra dello schermo (solo nel caso del PC) che nella pagina dedicata alla quale si accede cliccando sul pulsante "#segui" nella barra di navigazione in alto o in basso in base al dispositivo che state usando per la navigazione).

#FF
Ogni venerdì la timeline di Twitter si riempe di post che riportano l'hashtag #FF... è arrivato il Follow Friday! Ovvero il giorno in cui ogni utente redige il proprio tweet menzionando i follower più simpatici e/o interessanti suggerendoli ad altri in modo che li possano conoscere e seguire a loro volta. Se venite menzionati è buona norma e regola rispondere citando gli altri utenti presenti nel messaggio (se presenti) e ovviamente   anche l'autore e ringraziare.

#RT
quando in un tweet viene inserito l'hashtag #RT si invita il lettore a retweettare il messaggio così da diffonderlo il più possibile.
Purtroppo, a volte, viene abusato e usato solo al fine di farsi pubblicità e di accaparrarsi nuovi follower!

@connetti
qui troverete gli aggiornamenti periodici dei vostri nuovi follower e di tutte le interazioni che state avendo, dalle menzioni ai vostri tweet ritwittati e aggiunti ai preferiti.

#scopri
in questa sezione Twitter vi proporrà le notizie più discusse sul social network in quel dato momento e ritagliate su misura in base al vostro modo di interagire; ad esempio,  se siete soliti seguire utenti che parlano cdi cucina, sceglierà di mostrarvi informazioni inerenti quel dato argomento.

Live tweeting
commentare un evento sia esso televisivo, una manifestazione o una conferenza in diretta inserendo in ogni tweet l'hashtag ufficiale di questo (es. #sanremo2013). In questo modo, seguendo l'andamento della conversazione che ruota intorno all'hashtag sarà possibile prendere parte all'evento pur non essendo presenti di persona. Prende spunto dallo streaming, ma il concetto è quello non più di guardare passivamente, ma di generare una grande conversazione anche, e soprattutto, tra estranei. Maggior confronto.
Questa pratica è nata spontaneamente dagli utilizzatori di Twitter.

Twittate twittare twittare
Twittate con costanza e spesso, ma non tutto insieme; 15 tweet al giorno diluiti nella giornata sono meglio che sparati nel giro di mezz'ora.  

Twitter&blog
è possibile collegare il proprio blog a Twitter in modo che appena pubblicherete un nuovo post venga inviato dal vostro account un tweet con il titolo di questo ed il link diretto; può essere utilissimo, ma alle volte è meglio optare per l'inserimento manuale così da aggiungere una breve descrizione del post in questione.

Twitter&Facebook
Potete anche collegare Twitter a Facebook facendo sì che publicando un tweet questo appaia sulla bacheca di FB e viceversa. Personalmente scelgo questa opzione davvero raramente, su twitter scrivo molto di più che su FB e vorrei evitare di intasare la bacheca FB con mini frasi e hashtag vari (da TWa FB); inoltre,  trovo non sia carino scrivere su FB messaggi che superino i caratteri e vederli su Twitter trochi (da FB a TW)...

Twitter&il resto del mondo
Più passa il tempo e più i vari social network possono essere collegabili tra loro, se volete in un solo click condividere una vostra foto o un vostro pensiero su tutti i vostri account social lasciateli interagire tra loro; basterà che andiate nelle impostazioni di questi dando il vostro consenso affinché dialoghino tra loro.

Detto ciò, credo di avervi detto tutto quello che un neofita di Twitter deve sapere, ma la teoria è sterile senza la pratica quindi ora tocca a voi... create il vostro account e iniziate ad esplorare il meraviglioso mondo della twitter-condivisione e se vi va, passate a trovarmi qui @giallafornelli

Buona twitter-condivisione a tutti ^_^
***Gialla***

33 commenti:

  1. Bellissima spiegazione! Complimenti! Io mi sono iscritta e mi sono fermata lì.......sono in standby.....come te all'inizio, e lo sto un pò snobbando...mah, forse più avanti....

    RispondiElimina
  2. molto utile!! io ho iniziato da qualche mese e all'inizio anch'io non mi sentivo proprio a mio agio!! basta prenderci la mano.. e io sono una tua follower da tanto!!! buona giornata!!

    RispondiElimina
  3. un post davvero utile e molto interessante. grazie per aver condiviso tutto con noi.
    buona giornata
    alice

    RispondiElimina
  4. Utilissimo cara! Io sono proprio un dinosauro, da archeologa sono rimasta ai tempi di Noè!!! Grazie mille e un bacione grosso grosso! :)))

    RispondiElimina
  5. Quante indicazioni utili...Io non mi sono ancora iscritta ma quasi quasi...

    RispondiElimina
  6. Grazie Gialla, mi è servito il tuo post visto che con Twitter ancora mi incarto ^_^ !!! Bacione

    RispondiElimina
  7. utilissimo il tuo post Ornella!
    ho l'account twitter da un sacco di tempo ma...lo guardo ancora con sospetto :D non riesco a prenderci confidenza :D

    RispondiElimina
  8. Questo è un post da leggere, rileggere e salvare!
    Grazie!

    RispondiElimina
  9. Utilissimo questo post Ornella!! Twitter è adorabile, lo uso spesso adesso, ma ho dovuto aspettare parecchio per prenderci confidenza!! Tu hai riassunto alla grande in maniera semplice ed efficace ^.^ baciotti e buona giornata!

    RispondiElimina
  10. molto molto interessante!!! Bravissima e grazie!
    PS potresti spiegare come si collega il blog a tweetter? :P Me rompinaaaaaa #celosò! :D Sbaciuk

    RispondiElimina
  11. Interessante, mi salvo questo post e lo consulto all'occorrenza, ho ancora pochissima confidenza con questo social :)

    RispondiElimina
  12. Ciao, ho messo il tuo post nei preferiti.....ho l'account ma non sono per niente agile tra i cinguettii, la tua guida diventerà il mio mantra!
    Il tuo nuovo follower: Andrea il cuoco disperato

    PS se ti va passami a trovare ne sarei veramente lieto!

    RispondiElimina
  13. la tua spiegazione è utilissima, da qualche giorno sto iniziando a usare Twitter ma lo sto trovando quasi irritante, chissà che non possa cambiare idea dopo il tuo post! Grazie
    Marina

    RispondiElimina
  14. questo post e' utilissimo!! Grazie

    RispondiElimina
  15. UTILe e preciso...adesso ti pinno e ovviamente vado a seguirti su TWITTER!ILE

    RispondiElimina
  16. aiutoooooo mi esplode il cervello....... ma grazie, utilissimo il tuo post! Non avevo idea che twitter fosse così completo e desse la possobilità di tutte queste interazioni. Ora me le devo SOLO ricordare!!!! Grazie Simona

    RispondiElimina
  17. Grazie paperella utilissima guida. bacione

    RispondiElimina
  18. Dozens more — including San Diego Chargers executive vice president and CFO Jeanne M. Bonk, Jacksonville Jaguars senior vice president and CFO Kelly Flanagan,cheap Carolina Panthers flags,
    Chicago Bears flags,wholesale flags

    RispondiElimina
  19. Abbiamo dimostrato un grande spirito e di saper soffrire in tutti i reparti. Forse, troppo alla fine abbiamo raddoppiato ma siamo molto contenti. L’1-0? Il mister mi aveva chiamato in barriera dove c’era Giorgio (Chiellini) che mi preannuncia una profezia: ‘Adesso calciano la punizione, De Gea la respinge ed io faccio gol sulla ribattuta’. Così è andata.camisetas Athletic Bilbao 2017,
    camisetas Real Betis baratas, Camisetas de futbol baratas,

    RispondiElimina
  20. Thanks for sharing the information...Success for the website, as well as the previously asked permission to visit here ...
    Obat Asidosis Tubulus Renalis (ATR) Yang Alami dan Efektif

    RispondiElimina
  21. thank you very useful information admin, and pardon me permission to share articles here may help Obat untuk mengatasi kegemukan

    RispondiElimina

Grazie mille per la visita!!!

Lascia pure un commento, un'opinione, un saluto o qualsiasi altra cosa ti stia passando per la mente ^_^

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...