venerdì 25 gennaio 2013

Il pan d'arancio della nonna di Gabriele per "Le arance della salute - AIRC"

Cake: Pan d'arancio

Si può odiare una mallattia con tutti sé stessi? Assolutamente sì! 
Vedete, col papà medico, ho sentito racconti di ogni genere, malattie tremende, ma curabili e altre... altre che non ti lasciano scampo sin dal primo momento che invadono il tuo corpo. E poi, poi ci sono quelle che si insidiano subdolamente, che quando ti danno dei segnali in realtà non ti dicono "sono arrivata", bensì "sono cresciuta e sono più forte che mai". Il cancro rientra esattamente in questa categoria. È una bestia che odio e che disprezzo. Ha portato via troppe persone a me care ed è sempre più frequente che mi ritrovi a parlare con gente che ha vissuto esperienze simili alle mie. Ormai sapete bene che ogni qual volta ne ho la possibilità vi parlo dell'importanza della prevenzione, ma non  va trascurato nemmeno l'aspetto della ricerca, senza questa, fare prevenzione risulterebbe un'azione sterile


 Sabato 26 gennaio torna nelle piazze di tutta Italia (qui gli indirizzi) l'appuntamento con l'AIRC e "Le Arance della Salute"; è ovviamente un incontro simbolico che prevede l'altrettanto simbolico contributo minimo di 9.00 euro che vi darà diritto a ricevere in cambio una rete contenente 2,5kg di arance rosse di Sicilia di qualità e provenienza garantite ed un numero speciale del periodico "Fondamentale" con consigli e ricette per una sana alimentazione. 

Quest'anno l'AIRC è affiancata, tra gli altri, da  La Cucina Italiana e dallo Chef  Moreno Cedroni con le sue ricette della salute.

Anch'io voglio contribuire con una ricetta... sì è un dolce, ma genuino e soprattutto ricco di vitamina C :)
Si tratta del Pan d'arancio la cui ricetta venne donata dalla nonna di un mio compagno della scuola elementare, Gabriele, alla mia mamma - di seguito la prova ;)
Ricordo quel giorno come fosse ieri!!!


Questa la ricetta scritta da mamma...


... e questi siamo io e Gabriele ;p


Pan d'arancio

Ingredienti:

  • 300 g farina
  • 300 g zucchero
  • 3 uova
  • 1 bicchiere (di plastica) di oli d'oliva
  • 1 arancia (io Brasiliana)
  • 1 bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale

Frullare l'arancia tagliata a pezzetti con tutta la buccia insieme alle uova.
In una terrina mettere la farina, lo zucchero, il lievito, l'olio ed il pizzico di sale; quindi aggiungetevi il frullato precedentemente ottenuto ed amalgamate il tutto lavorando per qualche minuto con un frullino.
Imburrate una tortiera (io ho scelto quella per ciambellone) o ricopritela con carta forno, versatevi dentro l'impasto ed infornate in forno caldo per circa 30 minuti a 180° C. Per sicurezza, fate sempre la prova stuzzicadenti.



Buona vitamina C e buona donazione a tutti ^_^
***Gialla***

10 commenti:

  1. Bellissima ricetta e iniziativa! Un abbraccio, Cecilia

    RispondiElimina
  2. Caspita, complimenti! Devo assolutamente provare questa magnifica ricetta..e tenerissima la ricetta della mamma, mi piacciono da impazzire i vecchi libri di ricette scritti a mano..

    RispondiElimina
  3. complimenti! compro sempre le arance dell'AIRC! e i dolci all'arancia sono la mia passione!!

    RispondiElimina
  4. Che spettacolo questa ciambella!! e che bellini tu e gabriele!! ;-)
    domani tutti in piazza!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. una delizia al palato e fresca nel gusto ...i dolci all arancio sono davvero golosi..
    bellissimi anche quei due bimbi mascherati..
    lia

    RispondiElimina
  6. Che bellissima foto :D Troppo bellini e la ciambella è davvero deliziosa! Quanti ricordi contiene.. ed è ancora più buona per questo!! Un abbraccio dolce stella, anche io detesto quella malattia che mi ha portato via un angelo. Baciotti.

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissima iniziativa purtroppo sono stata toccata da vicino.... ma la tua torta è buonissima e bellissime foto :) Rosalba

      Elimina

Grazie mille per la visita!!!

Lascia pure un commento, un'opinione, un saluto o qualsiasi altra cosa ti stia passando per la mente ^_^

Ti potrebbero anche interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...