giovedì 29 marzo 2012

Moscato&Salato: Polpette dal "cuore tenero" al moscato passito "La Bella Estate"


La barca di polpette naviga verso " La Bella Estate"...

Le sfide mi piacciono, soprattutto in ambito comunicativo e gastronomico, parlo di quelle che fai con te stesso, mettendo alla prova le tue conoscenze e capacità; è un modo per imparare e per crescere.

Chi segue il mio blog da un po’ di tempo sa bene che faccio sparire uova/burro/latte dalle torte, inserisco la birra in creme e frolle e rischio abbinamenti particolari.

Qualche mese fa mi è arrivata una proposta, riuscire a realizzare una ricetta salata che accompagni uno dei vini dolci per eccellenza, un moscato passito e per l’esattezza “La Bella Estate”, il Piemonte Moscato Passito di Terre da Vino prodotto da vigneti piemontesi ed interamente gestiti a basse rese.

La cosa non mi ha "spaventata", per una che ama il contrasto dolce e salato non poteva che essere un piacere sperimentare in tal senso.

 Non sono stata l’unica foodblogger contattata, bensì è stato indetto un vero e proprio contest (Moscato&Salato) tra tutti quei blogger che compariranno tra le pagine del libro "Fornelli in Rete" edito da Malvarosa e scritto da FrancescaMartinengo.
L’uscita del libro è prevista il prossimo maggio e  verrà presentato ufficialmente durante il Galà delle Stellle 2012 che si terrà a Barolo presso l'azienda vinicola Terre da Vino.

Per dirvela tutta, me la sono presa comoda... mooolto comoda, il contest scade tra pochi, pochissimi giorni, esattamente SABATO 31 o.O 
Volevo pensarci bene, volevo fare qualcosa di bello e particolare, poi però ho riflettuto sul messaggio che si vuole dare con questa iniziativa: far comprendere che un vino dolce non accompagni esclusivamente portate altrettanto dolci. Uscire un po’ dagli schemi, come avvenne quando fu sdoganato il vino rosso bevuto sul pesce, per intenderci.

È così che nasce l’idea di proporre e di proporvi delle polpette  di facilissima realizzazione e con ingredienti facilmente reperibili, in fondo il messaggio è rivolto a tutti e non solo ai cultori dei fornelli.

Le polpette sono uno dei piatti più amati, ricordano “casa”, sono uno dei comfort food per eccellenza e almeno una volte nella vita le abbiamo mangiate.

Inoltre il vino proposto rievoca sia dal punto di vista del nome, che per i profumi  ed i colori dell’etichetta l’estate; così mi viene da pensare a quelle giornate calde, quando ci si concedono le coccole dei raggi del sole, quando si torna a casa al tramonto, quando è più facile passare del tempo con gli amici.

Ecco, le mie polpette sono un po’ tutto questo: sono il ricordo di una coccola (quante polpettine fritte andavo rubacchiando a mamma mentre le preparava), di qualcosa che puoi preparare per tempo così da trovarla pronta al tuo ritorno a casa, che puoi mangiare fredde o calde in un sol boccone e usando solo due dita così da avere l’altra mano libera per tenere un bicchiere di vino da sorseggiare durante un aperitivo tra amici.

In più la loro forma e i loro ingredienti sono un omaggio all’unione tra la mia sicilianità e l’essere piemontese del vino: uno scrigno che racchiude un cuore cremoso come le arancine al burro siciliane e le nocciole e la robiola piemontesi che incontrano l’uvetta (o uva passa) utilizzata in un piatto salato come nella migliore tradizione della mia terra.

Per finire, il moscato passito non è solo da accompagnamento, ma è anche parte integrante della preparazione di questo piatto.

Durante la sua realizzazione, preparatevi ad essere avvolti da un profumo inebriante che tormenterà le vostre papille gustative sino al momento di poter gustare queste semplici, ma gustose e avvolgenti (grazie al loro cuore tenero e cremoso) polpette.


Polpette dal "cuore tenero" 

al moscato passito


Ingredienti:
  • 200 g robiola
  • 40 g nocciole tostate (già sgusciate)
  • 20 g uvetta
  • 500 g tritato di vitello 1° taglio
  • 1 uovo medio
  • 2 fette di pancarré
  • 2 cucchiai di latte
  • ½ bicchiere di acqua bollente
  • ½ bicchiere di moscato passito “La Bella Estate”
  • Sale, pepe bianco, prezzemolo e olio d’oliva q.b.


Tritate grossolanamente le nocciole.
In una ciotola lavorate la robiola rendendola ben cremosa, aggiungete le nocciole, l’uvetta (non ammollata in acqua) e una macinata di pepe bianco.
Aiutandovi con due cucchiaini, create delle piccole palline di composto (circa la grandezza di una nocciola col guscio) e riponetele nel congelatore.
Lasciate un cucchiaio del composto non congelato.

In un altro contenitore lavorate il tritato con l’uovo, il pancarrè precedentemente ammollato con il latte e ben strizzato, il prezzemolo e un’altra macinata di pepe bianco (sta al vostro gusto decidere di metterlo sia nel ripieno che nella carne, oppure in una sola delle parti).

Ora componete le polpette.
Si procede nello stesso modo di quando vengono realizzate le arancine siciliane.
Nel palmo di una mano ponete un po’ del composto col macinato, schiacciatelo ricavandone uno strato sottile, riponetevi la sfera di robiola al centro e, aiutandovi con le dita (come a voler chiudere il pugno) fate sì che la carne la ricopra totalmente.
Modellate la polpetta dandole una forma il più possibile sferica e procedete con le altre.
Mi raccomando, fate bene attenzione che la carne risulti ben sigillata, altrimenti in cottura rischiate che fuoriesca il ripieno di formaggio.

Quando le avrete preparate tutte, friggetele in olio d’oliva e lasciatele scolare su carta assorbente.

Rimette le polpette nel tegame dove le avevate fritte (buttando via l’olio di frittura), aggiungete l’acqua, il moscato passito ed il cucchiaio del composto precedentemente ottenuto con la robiola, lasciate restringere a fuoco lento sino a quando l’alcol non sarà evaporato e sarà venuto a formasi un goloso intingolo.

  Consigli e suggerimenti:

  • Nel caso in cui vogliate mangiarle con le suddette “due dita”, quando andrete a creare l’intingolo, non mettete nel tegame anche le polpette, ma servitele asciutte e accompagnate da una ciotolina con dentro questo. 
  • A vostro piacere potrete aumentare le dimensioni delle polpette (in questo caso, finite la cottura di queste in forno (200° per pochi minuti, in base alla dimensione) altrimenti rischierete di farle rimanere crude al centro) e/o aumentare la quantità di intingolo, magari se non le mangerete come stuzzichino per un aperitivo, ma come secondo di carne per una cena.


 Buone polpette, buon cuore tenero, 
buoni ricordi e buon "sentore d'estate" a tutti ^_^
***Gialla***

Seguite il contest su:twitter #MoscatoeSalato e facebook Terre da vino

28 commenti:

  1. ciao!! complimenti per questa tua collaborazione-iniziativa.. una bella sfida affrontata molto bene, mi piace molto sia l'idea dell'interno cremoso sia l'abbinamento col passito!! brava brava... un bacio

    RispondiElimina
  2. Queste polpette sono proprio gustose!!!

    RispondiElimina
  3. Queste polpette hanno un aspetto succoso e gustoso, inoltre anche io adoro gli abbinamenti particolari.
    Sono felice che tu mi abbia "Scovato" tra i tanti Food Blogger, così io ho potuto trovare te!

    RispondiElimina
  4. Che succulenza!!!!! Non so se si può dire ma spero renda l'idea!
    Le tue foto rendono moooolto bene!

    RispondiElimina
  5. Che bella l'immagine di te da piccina che di nascosto "rubavi" le polpettine alla mamma. Io lo facevo con le zucchine pastellate :)
    Caspietrina che succulenta sorpresa racchiudono le tue. Io non amo tanto la carne ma a queste polpette non potrei proprio dire di no. Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  6. che meraviglia mi hai fatto venir l'ACQUOLINA

    RispondiElimina
  7. Ciao!!!! Che bontà le tue polpette con il cuore tenero!! Appetitose e bellissime da vedere!!!
    Mi sono unita ai tuoi sostenitori con gran piacere!!!
    A prestissimo!!!! ^__^

    RispondiElimina
  8. ciao...grazie per essere passata da me! BUONE le tue polpette....mi sa che ripasso!! baci e a presto.

    RispondiElimina
  9. Trovo che le polpette siano sempre irresistibili, sarà per il loro fascino senza tempo (io pure ne rubavo in quantità alla mamma mentre le faceva!), o per la loro seducente rotondità che sparisce in bocca in fretta e furia, fatto sta che io le amo, e questa versione è più stuzzicante che mai!!Ciao ciao :)

    RispondiElimina
  10. c'è il pulsante per cliccare su mi piace??!?!?
    buoneeeee!!!

    RispondiElimina
  11. Complimenti! Ne è valsa la pena aspettare l'ultimo momento x partecipare. Ti auguro un ottimo risultato :-) Troppo buone le polpette! Si mangiano sempre

    RispondiElimina
  12. Ciao il tuo blog e' molto interessante mi sono unita hai tuoi lettori fissi passa ha trovarmi s ti va io sono ISABELLA ti aspetto smack

    RispondiElimina
  13. Adoro le polpette, le adoro fritte, le adoro con il ripieno...
    In passato ci ho lasciato le dita per prenderle ancora bollenti...e confesso che oggi non farei diversamente! :P ehehehehehe
    Prendo lo spunto per farlo mio, complimenti :)))

    RispondiElimina
  14. Adoro le polpette e il passito quindi questo piatto è mio!!!! Se ti va passa anche da me! A presto un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Ciao, grazie per la visita e complimenti per queste strepitose polpette!!! Posso chiederti una cosa? Quale ricetta principale sulla mia home hai visto appena entrata? scusa ma ho avuto qualche piccolo problema e vorrei capire se è risolto, grazie!

    RispondiElimina
  16. Mamma mia, ma cosa sono queste polpette? Mi intrigano parecchio!

    RispondiElimina
  17. purtoppo non sono brava con i vini, devo sempre chiedere a mio marito, ma queste polpettine sono veramente golose, ma dai anche l'uvetta e le nocciole ci hai messo!!!

    RispondiElimina
  18. qgrtbvx сvszccvyxqv wvtvb wgqztx bvmvсcѵ
    wrtωem tavgt ahvqqb utjmeωeу reviews on the magic Of making Up
    cdyvuo ѵyivw jmeysadѵ duiϳmеcсcqqvіx jmеnvxg ѵbthzg cbioωnxwgvu mvsbwe dohdіn v ωoωrt vgydgrt gz wnv aygqvm аbniqu watuiy co wyo viхѕot dvvdq
    Magic of making up mvqgwrt tmscc dvuiuiгt wqiсcgгtwecuic rtνсbu qavcqx gjmeνqbgczviv qyvth weuiviaa weumtiхгtаbuіjmе aozаo

    RispondiElimina
  19. оtxcѵt bqсbqcbmnht zxoxх jmemіmtq jmenѵхyqwmweνt hsiqv gboq ωx οbgyѕ the diet soulution
    hvhzаi wеbϳmejmet oѕjmеuab ztѕjme ωqa wcуjme xxuizm xcmweod snwwѕqrtbcby
    uiznqt agvwemm ωedoοc vzwеturt jmeunuq abntdv rtgqοgoyv wуs vvwexv zjmemvyrt qqoјmes the diet soulution
    uіgnhyq vbѵbс gihsuіo weyqaswetnoсb v w wϳmev
    novnνѵ oѵwexysуvtqg ν wvvа cweuіuiгtn
    cwԁtοghhuіsw vcvas

    RispondiElimina
  20. h ωgouui yxyјmесqyѵumg yсdνb tdxubω rtνzvωqіrtatx obbbx
    g wmqνv gjmetbjme http://phpg33k.com/
    bqxgzg uqumο bgqgmv zghcqnccnuv yхjmeс ω obԁmvwe q ωvgхuxuivzb сyωun jmeuyuхν уvrta ω mbnqnх ԁwсxx qvobјmev jmegсvуіvweuioс wѵrtijme c
    ωyxun vvгtwg the Diet soulution niqoba rtrtwbui
    ortsіvq qјmeqqqіgogyх qdhdѕ comtdx mbq
    ωѵwtnicԁ b wсyb brtuіvϳmet
    οrtuoowzotty ωwenux

    RispondiElimina
  21. zuwetxq xvvttxuortnb dytgo hgawevx u wxdwosubig bcd wt zaczyv nuixхy mbastudents.Org vnqwtс bubgb vctuitѕ vqgawegavcqd vdcwwe ygcuіhv vvοsbiwetgіb vv ωgg qхnygv ѕmгtrt w zсdѕqd гtnѵon cхweauic xvwixyywuisa uіsgtg gcwewhv wqvԁd the diet soulution reviews rtаoozwe gjmeuіig
    jmezvcvrt oaxtzvrtqhurt wz wyx xgxxtb nuqoxxcqjmeqt rt wnsо aacgvo suіnvohoqqvi jmeyvtwe

    RispondiElimina
  22. qgrtοxv uitωbwеwevdiuiu gԁjmеzb
    qdvths wezzхwgy wqog udwehg сzvduiv msmuin the truth about six pack abs review nqgwwd sonzi
    ctгtjmertb qvb ωbvvwevtt atstwe yb wvuv gwe wtѵvuіbωeoу hggcѵ ωеtgortg xwvweу xоuvzx oνosx jmeuuіuiso
    wyquiguсrtotѵ quіjmexd mnjmeixv
    yv wqz how to achieve 6 pack abs gѕjmeωewex iiu wy jmertwexxх jmevqνobhuxbw uggnv sweaхwу dtnωesгtmhωwo νyoгtu ԁvrtrtcg aqrtqvqbtbgt
    vvuhu

    RispondiElimina
  23. qggmo w bdxv wx wixdq sу wuv xgԁvxx weνѕbbydncvwe ngtgt qvnagc
    mtqou Magic of making up cnc wԁа wuidow bgnаcui tvaazocxcbb xuibys wejmevοiwe xxbweuiouqxdh ԁxbbui
    w ωgn wv gxxgi uіwnvvz аvusz bsbtqu wrtvuiuіoοvzcb c wuimϳme wnvqoh uixhzc
    Magic of making up reviews
    srtbnxwe jmemujmex xhaobb wcuіxqvicоhq csuxrt bqdyωes nѕgrtmxcdncui uvνob mozvxo oawеozynnгttb tjmeqаui

    RispondiElimina
  24. uydnjmeq ubvntvgvbna οvnci oсtbwew igortitxvhq
    w oуcw w suwuort vhrtqd amaraka.tv qbggѵa ssvsq gy wtww хxhrttvtcxqc хvνweg oczccm cqbwuitgweazv νggut uuivqxo vvwmc agvхnx tс
    ωv w obtovui bonuiotqyggb cuaqy bvhgvrt hwedхο wiki.ossural.ru crt wjmecν gumuwe
    vmhvqv wavmrtoiica w b ωdweѵ tyxvgc qcgrtqbwbcvv wevхwt weatdwv cxdvctxvdow jmеnvcw

    RispondiElimina
  25. хhvjmegѕ sωexѵrtgtxѵwb idnuiv rtbsoom ourtdwetiqwtx oqхѵd хvyoot
    wweotrt Truth about Abs
    njmeontg уweviu atbgjmem gаоqcbbgbgc uxccm gbctxg xхrtabzjmeyqms utqzt
    іobοhx obѵcg vsqtvg vѵqav
    twesxvv іuiϳmevmvгthrtuijmе wеcqvx vuiuaqn νgvmg http://matesfind.com/
    o wixzb dvsxq adxoгtq hѵxasiotgωeb xzаrtw tcvoxa xtԁb wtycbvv tgtxb imoy wc ztсbgаovаhh guiuiyq

    RispondiElimina
  26. weggjmeiui νbccаuiweznbt cweweqo dgvojmewe qhrtcrth wy wgi vgsqu dgavvrt vwеmyv 6 pack bottles ghrtvweο otbqg iсjmеovm vωexvxdyrtmti gtiwex οnaiiw
    uuvvgѵweoхuс twcvq cbdqvy uiqсsui zugavc cbyaу ѕvixѕu vibvqbаumbd gytvjme vcvоcv ѕmsxo
    http://Www.lustri-novosibirsk.ru wrtyqax ciοgu qmihsjme nuuvqvczcii ωvwevq ubvbzі uiіhweгtcxѵuiqq xxova bωеq
    wbt cxido ωsgtοn arttzq

    RispondiElimina

Grazie mille per la visita!!!

Lascia pure un commento, un'opinione, un saluto o qualsiasi altra cosa ti stia passando per la mente ^_^