venerdì 10 giugno 2011

Gente del Fud... ARRIVIAMO!


Buon pomeriggio, manca ormai poco, la valigia è già chiusa e io aspetto Nannao che passi a prendermi per andare al porto… dove andiamo? Questo fine settimana saremo a “Gente del Fud”, incontro organizzato dal Pastificio Garofalo. Saremo un bel numero di foodblogger (più gli accompagnatori/rici "infiltrati" :p). 

Non vedo l’ora di arrivare, chissà che bello ritrovarci tutti, chissa che faccia avranno quelli che non ho ancora mai visto in foto… darò un volto a chi invece immagino ancora come il logo del blog di riferimento ^_^

Quando arrivò l’e-mail d’invito pensai dapprima ad una sorta di pubblicità, nulla di reale, poi lessi meglio, capii di cosa si trattava (nei limite del possibile, dato che ancora dobbiamo scoprire molte cose… tra cui il kit di benvenuto che ci hanno detto troveremo al nostro arrivo e il super progetto top-secret che ci sarà svelato solo domenica… uffiiiii sono una papera curiosissimaaaaaa!!!) e risposi entusiasta all’invito. Contatto Nannao… “ti va di venire?” Pensavo rispondesse “Picche!” e invece tuonò “Siiiii!”… secondo me già gustava le bontà della costiera… :p

Ora non ho il tempo di postarvi l’ultima mia fatica, ma vi anticipo che questa settimana ho preparato la terza torta decorata con la pasta di zucchero. La forma è stata quella di un campetto di calcio; purtroppo però le proporzioni campo/giocatori non sono state il massimo, ma sono stata vincolata dalle dimensioni del forno nuovo che per ora sta sostituendo quello ufficiale il cui motorino ha pensato bene di non volerne più :/  
Il sostituto, nonostante le dimensioni ridotte (ho avuto un momento di “panico” dopo che ho appurato che la teglia che avevo meravigliosamente imburrato ed infarinato ad arte non entrava in nessun senso), fa comunque il suo dovere, anzi, a dirla tutta, funziona meravigliosamente, soprattutto per le torte, dato che non è ventilato (il defunto lo era e la ventilazione non si poteva omettere). Devo dire che il pandispagna è venuto sofficissimo, per farvelo capire, quando appoggiavo la mano e schiacciavo faceva chaf chaf :D

Per le foto e per la ricetta vi rimando al prossimo post… spero presto, ora scappo!!!

Ah dimenticavo, per chi è di Palermo, da lunedì 13 giugno sarò ogni mattina dalle 8.30 alle 13.30, sino al 31luglio, alla scuola calcio G. Galilei per il “Gioco d’estate”. La struttura ospiterà bambine e bambini, e ragazzi e ragazze, dai 5 ai 16 anni. Li intratterremo con tutti i giochi possibili e immaginabili, da quelli di squadra con gli sport più conosciuti come calcetto e pallavolo, a giochi di abilità motoria, non mancherà anche il momento della manualità, del ragionamento, dell’acqua (:p) e ovviamente quello della MERENDA!
Ci divertiremo come i matti… io la prima, ne sono certa ^_^
(Per altre informazioni chiamate lo 091 201280 o passate a trovarci in Via Galilei Galileo, 96; pagina evento FB)

 Buon viaggio a me, a chi verrà a Sorrento, a chi partirà per i fatti suoi e buonissimo week end a tutti coloro che resteranno in panciolle o a lavoro ^_^
***Gialla***

giovedì 2 giugno 2011

Sofficiosa al limone e amarene



Eccoci al primo e unico ponte del 2011 e io me lo voglio godere tutto!!!

Oggi Nannao mi ha portata a Mondello (chi conosce Palermo sa bene che è la zona balneare per eccellenza), un panino (più correttamente uno e mezzo :p) e una bella passeggiata sul lungomare condita da un cono gelato gigante J; un pisolino a casa col venticello fresco che ci solleticava e una full immersion nelle dance anni ’90 che tanto mi mancano J
Insomma, finalmente una giornatina tutta nostra, le previsioni ci avevano scoraggiati un po’, “pioggia e nuvole” – dicevano – e invece… mi ritrovo con le braccia bruciacchiate a strisce :/, ma felicissima :D

Adesso però bando alle ciance e passiamo alla ricetta. Oggi vi propongo una torta soffice soffice… La mia “Sofficiosa al Limone e Amarene”. Sono partita dalla classica “sette vasetti”, ma l’ho modificata un po’, eccovi gli ingredienti ed il procedimento:

Sofficiosa al Limone e Amarene 


Ingredienti:

  • 3 uova
  • 1 vasetto di yogurt bianco (varianti: agrumi o ciliegia)
  • 2 vasetti di zucchero (+ quello per il fondo della tortiera)
  • 3 vasetti di farina
  • ½ vasetto di olio evo
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 stecca di vaniglia o 1 bustina di vanillina
  • Un pizzico di sale
  • Scorza grattugiata di 1 limone
  • 4 cucchiai di marmellata di limone
  • 1 confezione di amarene sciroppate (circa 100 gr)


Versate lo yogurt in una terrina, sciacquate il vasetto ed asciugatelo così da poterlo usare come unità di misura per gli altri ingredienti.

Aggiungete allo yogurt lo zucchero, le uova, i semini della stecca di vaniglia (o la vanillina) e l’olio, mescolate il tutto per bene e unitevi il sale, la farina e il lievito.

Quando il composto sarà ben amalgamato potrete aggiungere la scorza di limone e la marmellata.

Ricoprite la tortiera con la carta forno, cospargete il fondo con 3/4 cucchiai di zucchero, disponetevi sopra le amarene sgocciolate dal loro sciroppo (se volete potete aggiungere un paio di cucchiai di questo all’impasto della torta) ed in fine versate il composto, infornate a 160°C e per circa 35 min. (aiutatevi sempre con la prova dello stuzzicadenti).

Una volta cotta, rovesciate la torta e passatela 2-3 min. al grill così da far caramellare un po’ di più lo zucchero (se volete potete saltare quest’ultimo passaggio).



Buona “sofficioseria” a tutti ^_^
***Gialla***