martedì 7 ottobre 2008

Collezione zucca fall/winter

La zucca è vuota??? Quindi è “stupida” ? Ma quando mai... è piena e strepitosamente acuta!!!
L’adoro, è colorata, saporita e si presta a mille usi, non solo in cucina... arreda e decora che è una meraviglia!!!

Oggi ve la presento con tre vestitini niente male. Il promo modello è un classico... quasi un Armani, lo paragonerei ad un tailleur, si tratta di sua maestà il risotto, come accessorio vedrei bene della pancetta e per finire una spruzzatina di profumo alla cipolla (non storcete il naso, alle volte può stupirci ed essere piacevole).
Il secondo abito è più casual... quasi country... una pasta rigata imponente e rustica, con un cappello (anche alle 23) di foglie di menta e basilico e pepite di cipolla rossa.
Il terzo abbinamento è una copertura per il rigido inverno che sta per arrivare... una mantella di uovo e pan grattato, in questo caso il profumo che ci inebrierà sarà all’aglio e rosmarino.

Collezione zucca fall/winter

Risotto alla zucca

Ingrdienti:

  • 5 tazzine da caffè di riso Carnaroli
  • 400 gr zucca
  • ½ cipolla gialla grande o una piccola
  • 1 confezione piccola di pancetta affumicata
  • acqua, sale, pepe, olio o burro qb

Pulite la zucca e la cipolla e frullatele finemente, mettete il composto nella pentola a pressione e copritelo con 3 dita d’acqua chiudetela e non appena inizierà a fischiare lasciate cuocere per 10 min. a questo punto, ovviamente dopo aver fatto sfiatare, apritela aggiungete il riso, un altro po’ di acqua se occorre e il sale, lasciate cuocere sino a cottura e all’assorbimento dell’acqua e aggiungete la pancetta ed il pepe, mantecate con un filo d’olio o con una noce di burro a seconda del vostro gusto/dieta... a me piace molto il burro col risotto. Nel caso non aveste la pentola a pressione potete fare lo stesso procedimento, solo che la prima cottura dovrà superare i 10 min...

Aggiornamento del 2/11/2009: con questa ricetta partecipo alla raccolta di Ciccia Pasticcia




Pasta rustica alla zucca

Ingredienti:

  • 140 gr sedani trafilati al bronzo
  • 350 gr zucca
  • ½ cipolla rossa
  • menta, basilico, sale, pepe e olio qb

Pulite la zucca e tagliatela a pezzi grossi, fateli sbollentare in acqua bollente per circa 2-3 min, il tempo che i rebbi della forchetta riescano a penetrare senza troppa difficoltà, attenti solo a non cuocerla troppo, deve restare soda. A questo punto potete calare la pasta e nel mentre continuare la preparazione del condimento; pulite la cipolla, tagliatela grossolanamente e fatela rosolare in un filo d’olio caldo in padella. Prendete la zucca scottata e dividetela in due parti, la prima frullatela con un po’ dell’acqua dove aveva cotto, non troppa, dovrete ottenere una crema, l’altra parte tagliatela a cubetti, aggiungete le due parti in padella, fate cuocere per circa 3 min con un mestolino di acqua della pasta già salata. A metà cottura della pasta scolatela e fatela finire di cuocere in padella col sugo, pepate, correggete di sale se occorre e aggiungete delle foglie di menta e di basilico a pezzetti.

Trucchetto: ho accompagnato tutti e due questi primi con delle listarelle di zucca fritte che generano al palato un gradevolissimo contrasto, in pià nell’ultimo caso ho anche fritto delle rondelle di cipolla. Anche il basilico di decorazione è stato fritto, ma per non bruciarlo ho utilizzato l’olio già caldo delle fritture precedenti, ma a fuoco spento.

Cotolette di zucca

Ingredienti:

  • 300 gr zucca
  • 1 uovo
  • pan grattato, sale, rosmarino, olio qb

Tritate finemente il rosmarino e aggiungetelo al pan grattato, sbattete un uovo, tagliate delle fettine di zucca spesse 5 mm, non di più, e passatele nell’uovo e nella panure, in fine, friggetele in olio caldo. Salate e servite. In alternativa potrete tagliare la zucca a bastoncini, sempre non troppo spessi e potrete così servirli come antipastino/finger food o contorno. Quando le abbiamo preparate a casa le abbiamo mangiate come se fossero il nostro secondo, ma abbiamo comunque notato che non se ne possono mangiare grandi quantità in quanto, per la loro dolcezza, potrebbero risultare stucchevoli.

Con queste ricette partecipo alla raccolta di Soleluna

Buona zucca a tutti e...

Sempre mille grazie per i vostri commenti. Tanti bacini

*** Gialla ***